Certificati di investimento (78 lettori)

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
70.873
Località
Como
Io ritengo la pratica di switch to recovery molto intelligente, ma non va confusa con quella che si potrebbe volgarmente chiamare "cambio di cavallo".

Invece facendo uno switch to recovery, acquistando un maxi coupon che ha staccato la cedola, si va a giocare sul fattore tempo.
Io ad esempio ho switchato dei cadaveri su DE000UH25SW1, dove il WOF è al 90% e quota 65, quindi entro Ottobre dove si attiva l'autocall, a parità di condizioni dovrebbe recuperare circa 25 punti.

La stessa cosa sono riuscito a fare con successo l'anno scorso switchando GB00BLS1HH73 (quando verso Agosto con problemi su Anglo Ashanti era crollato sui 750) su XS1575028912, che attualmente quota già sopra il mio prezzo di carico (e che quindi potrei già vendere) e che potrebbe rimborsare Lunedì prossimo.
Nel mentre GB00BLS1HH73 ha recuperato, ma sta ancora sui 900. Quindi se non avessi fatto lo switch to recovery, avrei ancora un loss virtuale del 10%.
Ok, ma partendo sempre da una posizione di loss, che è l'opposto di quello a cui si dovrebbe puntare con un investimento...
 

Lorenzoferra

Forumer storico
Registrato
12 Agosto 2019
Messaggi
1.145
Vedi l'allegato 638713
A proposito dei titoli dei "pagamenti digitali" guardiamo Nexi: oggi l'AT "avrebbe" suggerito lo stop loss o apertura short su rottura al ribasso 13.30...salvo poi domani mattina con tutta probabilità avere uno scenario capovolto...con apertura dell'indice italiano o anche del titolo col segno +...
Quindi AT è una scienza ballerina?
No, è una scienza che ha un certo grado di attendibilità (e ciò poichè su determinati livelli i trading system vanno long/short e diventano modello di comportamento)...ma con alta probabilità di successo nel breve/brevissimo termine.
Infatti su rottura del supporto 13.30 occorreva poi ricoprirsi in close alle 17.30...e lasciare altre decisioni long/short sulla base dell'andamento del grafico time frame su Nexi del giorno dopo...
"alta probabilità di successo nel breve/brevissimo termine"
Posso farti notare che, se fosse vero, basterebbero pochi mesi per diventare miliardari?
 

Lorenzoferra

Forumer storico
Registrato
12 Agosto 2019
Messaggi
1.145
Io ritengo la pratica di switch to recovery molto intelligente, ma non va confusa con quella che si potrebbe volgarmente chiamare "cambio di cavallo".

Invece facendo uno switch to recovery, acquistando un maxi coupon che ha staccato la cedola, si va a giocare sul fattore tempo.
Io ad esempio ho switchato dei cadaveri su DE000UH25SW1, dove il WOF è al 90% e quota 65, quindi entro Ottobre dove si attiva l'autocall, a parità di condizioni dovrebbe recuperare circa 25 punti.

La stessa cosa sono riuscito a fare con successo l'anno scorso switchando GB00BLS1HH73 (quando verso Agosto con problemi su Anglo Ashanti era crollato sui 750) su XS1575028912, che attualmente quota già sopra il mio prezzo di carico (e che quindi potrei già vendere) e che potrebbe rimborsare Lunedì prossimo.
Nel mentre GB00BLS1HH73 ha recuperato, ma sta ancora sui 900. Quindi se non avessi fatto lo switch to recovery, avrei ancora un loss virtuale del 10%.
Si ma infatti, è quello che dico. Non ti piace più il profilo rischio/rendimento di un titolo e passi ad un altro che ti piace di più. Possiamo dargli i nomi esotici che vogliamo, illuderci che la perdita non sia reale fino a che non scade il certificato "recovery"(come quelli che non vendono i certificati morti e sepolti perché " è una perdita quando la realizzi") , ma rimane sembra la stessa roba.
 

fabriziof

Forumer storico
Registrato
15 Febbraio 2009
Messaggi
37.786
Come dicevo prima a Fabrizio, comincio ad essere stanco di dover rincorrere. Per me non ha molto senso investire nell'ottica dello switch to recovery. Va bene una volta, va bene due, ma si dovrebbe investire per guadagnare, altrimenti meglio non farlo...
HA ragione Noway,se il destino obbligato è lo switch to recovery tanto vale smetterla qui
 

Siloso

Forumer storico
Registrato
3 Agosto 2017
Messaggi
1.994
Si ma infatti, è quello che dico. Non ti piace più il profilo rischio/rendimento di un titolo e passi ad un altro che ti piace di più. Possiamo dargli i nomi esotici che vogliamo, illuderci che la perdita non sia reale fino a che non scade il certificato "recovery"(come quelli che non vendono i certificati morti e sepolti perché " è una perdita quando la realizzi") , ma rimane sembra la stessa roba.
Non rimane la stessa roba perchè nell'esempio che ti ho portato in 5 mesi ho recuperato, se non mi fossi mosso, starei ancora a -10%.
Non si tratta di rischio/rendimento di un titolo, ma proprio del payoff dei certificati. Si può anche fare switch con certificati contenenti gli stessi sottostanti, solo che è più difficile trovarne.
 

Siloso

Forumer storico
Registrato
3 Agosto 2017
Messaggi
1.994
Ok, ma partendo sempre da una posizione di loss, che è l'opposto di quello a cui si dovrebbe puntare con un investimento...
Credo che qui dentro la maggior parte di noi abbia dai 20 ai 50 certificati in portafoglio.
E' impossibile non beccarsi qualche loss.

Quello che conta è il valore del portafoglio a fine anno.
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
70.873
Località
Como
Credo che qui dentro la maggior parte di noi abbia dai 20 ai 50 certificati in portafoglio.
E' impossibile non beccarsi qualche loss.

Quello che conta è il valore del portafoglio a fine anno.
Lo stesso si può dire per chi investe in qualsiasi asset class. Il mio ragionamento è un altro. Per me (sottolineato) non ha senso essere sempre in rincorsa...
 

Siloso

Forumer storico
Registrato
3 Agosto 2017
Messaggi
1.994
Lo stesso si può dire per chi investe in qualsiasi asset class. Il mio ragionamento è un altro. Per me (sottolineato) non ha senso essere sempre in rincorsa...
Allora conviene investire in questi strumenti
rendita garantita fino a 80 anni, sempre se si vive abbastanza ahahhahaha
 

Fedex71

Forumer attivo
Registrato
27 Gennaio 2021
Messaggi
628
In base a questo grafico limitato a pochi mesi quante righe risci a tirare?
No Maurizio, mi spiego meglio, ribadisco che le "linee da tirare" come le chiami te ad alta probabilità di successo nel trading sono nel grafico time frame a 5 minuti...più allarghi l'orizzonte di analisi e il respiro temporale, più cala la probabilità di operazioni vincenti di trading...
 

fabriziof

Forumer storico
Registrato
15 Febbraio 2009
Messaggi
37.786
Lo stesso si può dire per chi investe in qualsiasi asset class. Il mio ragionamento è un altro. Per me (sottolineato) non ha senso essere sempre in rincorsa...
A differenza di altre asset class,compreso l’investimento diretto in azioni,i certificati non si possono cassettare perché hanno una scadenza ravvicinata .
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 1, Guests: 77)

  • Alto