Certificati di investimento (59 lettori)

giancarlo22

Forumer storico
Registrato
8 Novembre 2013
Messaggi
9.107
Località
Lombardia
Con rispetto, dissento: i turbo (long o short che siano, a seconda della view che uno possiede) avendo barriera continua corrono il rischio di andare in KO in un attimo su una voce (a meno di prenderli con livelli di KO distantissimi e quindi leve infime); un cert tipo il famoso CH0566283989 (che detengo, giusto per trasparenza), anche acquistato ora sull'ask a 1006 permette i guadagnare il 4% lordo in tre settimane se TIT perderà fino al 15% o, se dovesse fallire l'autocall, si rischia l'incastro con un cert che rende poco (il 6% lordo annuo), ma protegge fino a -50% di TIT (IMHO)
In effetti su un titolo volatile come TIM (in questo momento) un certificato a leva elevata diventa estremamente rischioso sia per la leva che per il valore continuo del KO che potrebbe non consentire un recupero successivo del sottostante.
 

kid82

Forumer attivo
Registrato
23 Aprile 2014
Messaggi
477
Perchè peccato? :mmmm:
Perchè ne esco con un piccolo loss su un cert su cui credevo: vista la quotazione attuale di Stellantis è comunque un ottimo prezzo di vendita, ieri il cert era sceso fino a 1055 e se non rimborsasse a dicembre andrebbe sotto i 1000
 

NoWay

It's time to play the game
Registrato
5 Febbraio 2013
Messaggi
68.307
Località
Como
Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha posto un veto sulla terza acquisizione cinese nel paese dall'inizio del suo mandato a febbraio, in base a un filing ufficiale del gruppo respinto a Hong Kong.
Zhejiang Jingsheng Mechanical ha comunicato che il governo ha bloccato il tentativo del gruppo di creare una joint venture con la divisione di Hong Kong di Applied Materials per acquisire le attività italiane di serigrafia del gruppo statunitense.
Palazzo Chigi detiene il diritto di applicare il cosiddetto "golden power" per opporsi a offerte d'acquisizione indesiderate in settori ritenuti d'importanza strategica nazionale, che include banche, utility, società di telecomunicazione, produttori di semiconduttori e il segmento sanitario.
Non è immediatamente chiaro perchè il governo ha impedito l'acquisizione degli asset di serigrafia in Italia.
Dall'introduzione del golden power nel 2012, il governo ha finora fermato cinque volte tentativi d'incursione in Italia da parte di interessi stranieri.
Quattro di questi episodi hanno coinvolto entità cinesi. Tre di queste sono avvenute durante i nove mesi dell'amministrazione Draghi, mentre il quarto è stato adoperato nel 2020, sotto la presidenza di Giuseppe Conte.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 59)

Alto