Obbligazioni bancarie Banca Marche subordinate XS0257293828 e XS0302580880: dolcetto o scherzetto? (1 Viewer)

fabriziof

Forumer storico
Registrato
15 Febbraio 2009
Messaggi
37.846
Quindi il fondo avrebbe solo finalità di spazzino, in quanto non potrebbe in alcun altro modo intervenire per salvare un istituto..

Che l'hanno costituito a fare?:)
dove lo leggi che non può intervenire ? può intervenire ma il suo intervento può configurarsi come aiuti di stato con tutte le conseguenze che ne derivano,la commissione europea decide se l'intervento si configura come aiuto di stato o no
 

saverio1973

BOND SUB.
Registrato
25 Luglio 2009
Messaggi
1.602
dove lo leggi che non può intervenire ? può intervenire ma il suo intervento può configurarsi come aiuti di stato con tutte le conseguenze che ne derivano,la commissione europea decide se l'intervento si configura come aiuto di stato o no
Ma se configra aiuto di stato in tutti gli altri casi fuori dal fare lo spazzino, rimane solo il fare lo spazzino, tanto vale cancellarlo e fare intervenire direttamente lo stato...

È un non senso. Il fondo è stato creato proprio per superare gli aiuti di stato. Se vale solo la parte dello spazzino, significa che la sua finalità per la quale è nato viene meno e pace e bene...

Saluti
 

fabriziof

Forumer storico
Registrato
15 Febbraio 2009
Messaggi
37.846
Ma se configra aiuto di stato in tutti gli altri casi fuori dal fare lo spazzino, rimane solo il fare lo spazzino, tanto vale cancellarlo e fare intervenire direttamente lo stato...

È un non senso. Il fondo è stato creato proprio per superare gli aiuti di stato. Se vale solo la parte dello spazzino, significa che la sua finalità per la quale è nato viene meno e pace e bene...

Saluti
questi sono i fatti
 

Rottweiler

Forumer storico
Registrato
11 Dicembre 2009
Messaggi
5.668
Eccomi, se io fossi Visco applicherei la normativa italiana e credo che non potrei fare altrimenti in quanto non si può applicare in Italia una normativa prima che questa sia stata recepita sui se e sui ma.

Su Tercas, se non interessa direi che non ne vedo i motivi allora per postarlo qui su banca Marche, invece interessa eccome per le eventuali implicazioni....

Su banca Marche il tuo discorso manca di un pezzetto fondamentale.

La procedure di salvataggio in banca Marche e' totalmente completata nella sua impostazione, disattendere come dici una delibera non ha effetti sulla singola delibera che come dici ha evidenza molto relativa ha rilevanza che manda a putt.ne una intera procedura di salvataggio per la quale evidentemente sono stati già firmati protocolli di intesa, per le quali magari sono già state costituite le società veicolo della cd bad banke per le quali qualcuno ha già cacciato i soldi....

Il venir meno di una delibera in banca Marche fa venire giù l'intero castello...

Se fossi in Visco non lo permetterei. Magari mi vado a prendere una sanzione rispetto a mandare a put..ne anni di lavoro...

Ps scusami non sono molto tecnico:D
Saluti
Ci risiamo: tu non stai cercando di analizzare la questione: sei solo interessato ad esprimere la tua stizza per l’iniziativa della Commissione Europea.

Prendo atto che:

1)non riesci proprio a capacitarti che non esiste una “normativa italiana” in grado di prescindere da quanto è stato deciso da Bruxelles (leggi: 30 luglio 2013). Che dire: meno male che non ricopri la posizione di Visco…:lol:

2)nessuno ha scritto che il caso Tercas non interessa in assoluto: per favore, rileggi il mio post

3)se, e, come cantava Mina, sottolineo se: l’intervento nell’ambito di una ristrutturazione da parte FITD fosse giudicato aiuto di Stato, il castello (forse) costruito per BdM crollerebbe in un attimo. Visco non si comporterebbe come te nemmeno se avesse ipotecato casa a forza di subordinati BdM…

Qui non è questione di essere “tecnici”: diciamo che i miei e i tuoi neuroni si nutrono di logiche divergenti…:lol:



Ma se configra aiuto di stato in tutti gli altri casi fuori dal fare lo spazzino, rimane solo il fare lo spazzino, tanto vale cancellarlo e fare intervenire direttamente lo stato...

È un non senso. Il fondo è stato creato proprio per superare gli aiuti di stato. Se vale solo la parte dello spazzino, significa che la sua finalità per la quale è nato viene meno e pace e bene...

Saluti
Prendo anche atto che sai spiazzare: dove hai letto che “il fondo è stato creato proprio per superare gli aiuti di Stato”?

Saverio: il nostro mi sembra un dialogo tra sordi. La commissione non dice che il FITD non può partecipare alla ristrutturazione, ma che, essendo equiparabile ad un aiuto di Stato, lo può fare solo nell’ambito di una certa procedura. Se quella procedura non può essere seguita, allora l’intervento non può avvenire.

Sarà giusto? Sarà sbagliato?

Non lo so, ma questo è il busillis.

Se tu sei convinto che l’Europa sia ubriaca, fai bene ad acquistare altre BdM: è probabile che la settimana prossima le occasioni di acquisto non ti manchino…
 

fabriziof

Forumer storico
Registrato
15 Febbraio 2009
Messaggi
37.846
Fatti di cosa?

Quando ha cambiato la sua natura?

Me lo devo essere perso....

Saluti
Non ha cambiato nessuna natura ,semmai é l'orientamento europeo che é cambiato.comunque ti ha appena risposto un altro interlocutore che cito:
'La commissione non dice che il FITD non può partecipare alla ristrutturazione, ma che, essendo equiparabile ad un aiuto di Stato, lo può fare solo nell’ambito di una certa procedura. Se quella procedura non può essere seguita, allora l’intervento non può avvenire.'
 

saverio1973

BOND SUB.
Registrato
25 Luglio 2009
Messaggi
1.602
Ci risiamo: tu non stai cercando di analizzare la questione: sei solo interessato ad esprimere la tua stizza per l’iniziativa della Commissione Europea.

Prendo atto che:

1)non riesci proprio a capacitarti che non esiste una “normativa italiana” in grado di prescindere da quanto è stato deciso da Bruxelles (leggi: 30 luglio 2013). Che dire: meno male che non ricopri la posizione di Visco…:lol:

2)nessuno ha scritto che il caso Tercas non interessa in assoluto: per favore, rileggi il mio post

3)se, e, come cantava Mina, sottolineo se: l’intervento nell’ambito di una ristrutturazione da parte FITD fosse giudicato aiuto di Stato, il castello (forse) costruito per BdM crollerebbe in un attimo. Visco non si comporterebbe come te nemmeno se avesse ipotecato casa a forza di subordinati BdM…

Qui non è questione di essere “tecnici”: diciamo che i miei e i tuoi neuroni si nutrono di logiche divergenti…:lol:





Prendo anche atto che sai spiazzare: dove hai letto che “il fondo è stato creato proprio per superare gli aiuti di Stato”?

Saverio: il nostro mi sembra un dialogo tra sordi. La commissione non dice che il FITD non può partecipare alla ristrutturazione, ma che, essendo equiparabile ad un aiuto di Stato, lo può fare solo nell’ambito di una certa procedura. Se quella procedura non può essere seguita, allora l’intervento non può avvenire.

Sarà giusto? Sarà sbagliato?

Non lo so, ma questo è il busillis.

Se tu sei convinto che l’Europa sia ubriaca, fai bene ad acquistare altre BdM: è probabile che la settimana prossima le occasioni di acquisto non ti manchino…

Rieccomi rot.....

Faccio una premessa su banca Marche non ho alcuna strizza ad oggi di alcun genere ho un grandissimo Pmc e data la percentuale del portafoglio investita può andare dove vuole mi cambia nulla.

Fatta questa premessa io non giudico con il portafoglio ma vado agli aspetti pratici di una eventuale snatura dell'azione del fondo.

Detto questo, se il fondo deve sottostare alla stessa procedura degli interventi statali ma mi dici che finalità gli rimane come ente di diritto Privato? Nessuna.....

Viene snaturato..... Punto...

L'Italia e Visco in primis non ha alcuna intenzione che questo accada e soprattutto non ha ancora alcuna normativa che dica che questo oggi può accadere...

Quindi a mio avviso e qui non mi hai risposto, l'unica cosa che la ue può fare in questo frangente è rimbrottare l'Italia con qualche sanzione. Cioè al momento si attacca al capzo detto in francese...

E questa affermazione non me la hai mica smentita....

Nel senso anche dovesse decidere per banca Tercas che l'intervento del fondo configura un aiuto di stato, stante la normativa comunque italiana e stante la mancata ricezione dell'intera normativa europea, che ci fa? Ripeto smembra l'aumento di capitale fatto da banca popolare di Bari? Che tra l'altro ne ha fatti due di aumenti di capitale nella sua compagine per far fronte a Tercas?

E su banca Marche, supponiamo che domani mattina l'intervento della un dica che il fondo e' aiuto di stato che fa obbliga a fare scattare il la procedura europea senza una ratifica italiana...

C'è una contraddizione giuridica...

Il piano giuridico europeo vale fintanto che è recepito da quello stato membrio, prima e' solo un mero indirizzo neanche tanto vincolante...

E perché credi che in Italia non si sia ancora recepito perché se ne sono dimenticati, niente affatto perché di concerto con banca d'Italia si vogliono prima risolvere queste questioncine delle due più grosse banche in sofferenza e poi si va d'amore e d'accordo.....

Insomma la ue a mio parere ad oggi ha una attività di indirizzo sul l'operato italiano in tema di risanamento bancario stante la attuale normativa...

Saluti
 
Ultima modifica:

Myskin

Forumer stoico
Registrato
12 Novembre 2013
Messaggi
5.141
non so, mi pare che alcuni commenti letti siano un po' semplicistici....il boccuzzi (fitd)o come si chiama che dice che "la nuova normativa non è applicabile in quanto non ancora recepita" dovrebbe sapere che da settembre scorso vige la normativa della vigilanza unica :mmmm:...e se anche banca marche non è sottoposta alla vigilanza diretta di bdi il corollario di regole e di norme comunitarie non sono facilmente scansabili...boccuzzi sia più diplomatico magari questi si incacchiano pure :lol:
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto