Azione legale titoli Popolare di Vicenza e Veneto Banca (7 lettori)

Luke Hudson

Nuovo forumer
Registrato
15 Novembre 2021
Messaggi
162

ottimo che si parli del furto dell'algoritmo, dei migliaia di esclusi per il reddito-patrimonio e delle responsabilità di Banca d'Italia.

purtroppo non si parla di Atlante e dalle date truffaldine.
 
Ultima modifica:

roccoalberto

Nuovo forumer
Registrato
17 Luglio 2022
Messaggi
10
Mi aggancio alla iniziativa a cui sarei interessato. Brevemente:
ho ricevuto l'indennizzo Consap, ma non ritengo con percentuale congrua, stabilita per legge (95% del nominale nelle obbligazioni). Appartengo alla procedura ordinaria, pur avendo presentato e dimostrato le “violazioni massive” come da testo unico della finanza nonché al netto di ogni altra forma di ristoro, rimborso o risarcimento. Conosco alcuni che hanno ricevuto rimborsi diminuiti di oltre il 60% di quelli ipotizzati.

Non è dato di sapere se il bonifico erogato dalla Consap, che presenta come causale " rimborso FIR ", molto genericamente, sia un saldo o un acconto, mancando tra l’altro, da parte della Consap, il rilascio di una specifica rendicontazione dei calcoli a sostegno della procedura impiegata.(si parla di algoritmi ai più sconosciuti). Si riceverà in seguito?

Inoltre, me e altri risparmiatori, prima del ricorso al FIR, hanno inviato istanza ai Commissari liquidatori per l'ammissione allo stato passivo di BPVi in liquidazione coatta amministrativa senza che al momento si abbiano precise informazioni. Qualcuno sa come avere informazioni?
Poichè la eventuale distribuzione di quanto dovesse essere riconosciuto dalla procedura di liquidazione è alternativa all’indennizzo che viene riconosciuto dal FIR, in linea con il principio fissato dallo Stato che devono essere risarciti tutti i debiti prodotti dalle banche “fallite”, vi risulta se le residue risorse della liquidazione, andrebbero ad integrare ciò che il FIR ha parzialmente rimborsato, fino all’eventuale compenso con il nominale investito ?.
 

Luke Hudson

Nuovo forumer
Registrato
15 Novembre 2021
Messaggi
162
il problema del calcolo del fitd, come puoi trovare nel video linkato sopra, è ben conosciuto dalla politica, per ora il fitd custodisce gelosamente l'algoritmo, chissà perché. prima o poi glielo faremo sputare fuori.

per la lca si sta a zero, inutile farsi speranze. lo stato, per legge, si è messo davanti a tutti. quindi i miliardi della lca se li prende tutti lui assieme ad amco (ex sga) per le spese di procedura. unica possibilità se smontassero questa porcata in Corte Costituzionale davanti alla quale pende un ricorso per eccezione di incostituzionalità sollevata da un giudice del centro Italia, vediamo come va a finire anche se la Corte è molto molto politicizzata quindi non è che ci siano enormi speranze. l'unica possibilità è che smantellino almeno le assurdità più evidenti del DL 99/2017 e relativa legge di conversione.
 

roccoalberto

Nuovo forumer
Registrato
17 Luglio 2022
Messaggi
10
Domando a chi è informato. Sulla scorta di molte affermazioni di risparmiatori che stanno ricevendo dalla Consap saldi di precedenti accontii, chi, come me, che ha ricevuto l'indennizzo Consap, ma con una percentuale apparentemente non congrua, potrebbe trattarsi di un acconto o di un saldo definitivo? Appartengo alla procedura ordinaria, avendo presentato e dimostrato le “violazioni massive” come da testo unico della finanza nonché al netto di ogni altra forma di ristoro, rimborso o risarcimento. Il bonifico erogato dalla Consap, che presenta come causale " rimborso FIR ", molto genericamente, è un saldo o un acconto? Manca tra l’altro, da parte della Consap, il rilascio di una specifica rendicontazione dei calcoli a sostegno della procedura impiegata.(si parla di algoritmi ai più sconosciuti). Si riceverà in seguito, o si procede diversamente, presentando qualche istanza per riceverlo? Ci sono esempi di impugnazione in mediazione civile se sono evidenti errori di valutazione?
 

Luke Hudson

Nuovo forumer
Registrato
15 Novembre 2021
Messaggi
162
Domando a chi è informato. Sulla scorta di molte affermazioni di risparmiatori che stanno ricevendo dalla Consap saldi di precedenti accontii, chi, come me, che ha ricevuto l'indennizzo Consap, ma con una percentuale apparentemente non congrua, potrebbe trattarsi di un acconto o di un saldo definitivo? Appartengo alla procedura ordinaria, avendo presentato e dimostrato le “violazioni massive” come da testo unico della finanza nonché al netto di ogni altra forma di ristoro, rimborso o risarcimento. Il bonifico erogato dalla Consap, che presenta come causale " rimborso FIR ", molto genericamente, è un saldo o un acconto? Manca tra l’altro, da parte della Consap, il rilascio di una specifica rendicontazione dei calcoli a sostegno della procedura impiegata.(si parla di algoritmi ai più sconosciuti). Si riceverà in seguito, o si procede diversamente, presentando qualche istanza per riceverlo? Ci sono esempi di impugnazione in mediazione civile se sono evidenti errori di valutazione?
è il saldo totale quello che hai ricevuto.
il fir è stato prorogato a fine anno, dovrebbero sistemare alcune delle problematiche più grosse.
 

Luke Hudson

Nuovo forumer
Registrato
15 Novembre 2021
Messaggi
162
ehhh ma che ti metti contro il ministero, contro Consap e il fitd?


questi capiscono solo i calci nei denti. bisogna bastonarli sempre senza pietà pure per 100 euro. devono sputare tutto quello che ci devono, con le buone o le cattive.

iniziano a fioccare le sentenze di risarcimento per i non vaccinati sospesi dal lavoro, lo stato è una tigre di carta, se ci si organizza lo si spacca. contano solo sulla paura e la separazione della gente.
 

gioyel

Nuovo forumer
Registrato
9 Febbraio 2014
Messaggi
30
Tanto per la cronaca, a conferma della tesi Sandrino, ho ricevuto un rimborso, perdonate l'OT, per 100000 Banca Marche 2017, primo binario, pmc 25 di nientepopodimeno che 191 euro. SE fosse stato zero sarei stato più contento, cosi mi sembra solo una grande presa per il c u l o. Un saluto a tutti W gli avvocati.
posso darti assistenza gratuita e completa
Devi muoverti c’e’ palesemente un errore.
Se mi contatti in privato ci coordiniamo.
Salve a tutti.
Faccio seguito ai miei messaggi sovracitati.
A seguito del rimborso ridicolo che ho ricevuto, ho subito contattato lo studio legale che ha presentato la domanda fir segnalando la cosa. Lo studio tramite pec ha chiesto spiegazioni al fir.
A fine maggio ho avuto la seguente risposta dallo studio legale:

"Buongiorno xxxxxx,

ha risposto CONSAP in data odierna, sostenendo che le ragioni di un indennizzo così ridotto sono da rinvenirsi nel fatto che Binck Bank, nella sua attestazione, abbia indicato che, nonostante Lei possedesse Euro 100.000,00 di obbligazioni Banca Marche, esse avessero un valore nominale pari ad Euro 1.000,00.

La medesima cosa è accaduta ad altro cliente (il quale possiede Euro 50.000,00 di obbligazioni, il cui valore nominale è stato determinato da Binck Bank in Euro 500,00).

Stiamo valutando la risposta da predisporre. "

Lo studio in seguito ha scritto pec al fir segnalando l'errore, al momento non c'è risposta. Mi dicono che se non rispondono non c'è nulla da fare se non causa.....

Un saluto a tutti, un grazie a chi mi ha aiutato, buona vacanza per chi la fa.
 

roccoalberto

Nuovo forumer
Registrato
17 Luglio 2022
Messaggi
10
Salve. Dato che a me è capitata una cosa simile: rimborso Fir di € 9450,00 a fronte di un controvalore certificato dalla banca intermediaria di € 69.148,00 per due obbligazioni subordinate di BPVi, ho fatto inoltrare da una Associazione Consumatori che mi ha curato l'invio e la documentazione del FIR di una richiesta di spiegazioni, ma vedo che non vi è risposta alcuna. Come si procede? potrei affidare la causa alla stessa Associazione?
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 7)

Alto