Aste Giudiziarie Immobiliari - Fase Dopo L'aggiudicazione (1 Viewer)

CAPITAN FINDUS

Nuovo forumer
Registrato
5 Marzo 2020
Messaggi
30
Una domanda.... Ho acquistato un immobile tramite tribunale di un appartamento non abitato ma ammobiliato.
Il 30 dicembre c'è stato l'atto di trasferimento della proprietà ma ad oggi non ci hanno dato le chiavi (ovviamente abbiamo fatto richiesta), anzi ci dicono che non sanno quando me le daranno perché il vecchio proprietario non ha smontato tutto cio che vuole. Ora mi chiedo.. Ma per legge non ci sono un massimo di giorni per poter avere le chiavi? Cioè se questa persona impiega 6 mesi io non posso accedere all'appartamento?
Vi ringrazio

Devi scrivere all'Adusbef ed esattamente al Sen. Elio Lanutti.
 

itoachi

Nuovo forumer
Registrato
12 Dicembre 2009
Messaggi
76
Va da un avvocato, cmq devi pagare anno in corso e anno precedente di gestione, in ogni caso gli oneri condominiali si prescrivono in 5 anni...

Appena registrato a questo spettacolare Forum. Grazie!

Non so se ho osso porre una domanda aprendo "una risposta", ma ci provo ugualmente. Ho acquistato all'asta un immobile su cui gravano morosità condominiali riportate in perizia per importo rilevante ì, relativo a circa sette anni di quote condominiali non versate. Usualmente l'acquirente di un immobile è tenuto a pagare gli oneri condominiali relativi all'esercizio corrente ed a quello precedente. Non so cosa succede nel caso dell'acquisto mediante asta e soprattutto in funzione delgi oneri indicati in perizia, L'ordinanza di vendita non cita tali oneri, ma l'amministratore del codominio sostiene che sono dovuti gli oneri correnti in quanto acconti ed i contributi definitivi approvati dall'assemblea per il precedente esercizio e siccome il riparto approvato riporta l'ec proprietario con il saldo dei debiti alla data della fine dell'esercizio precedente, devo pagare tale cifra più le rate in acconto dell'esercizio corrente.

Cose ne pensate? ha ragione oppure sta cercando di farmi pagare oneri che non mi competono?

Grazie in anticipo per l'attenzione.

Siena1
 

itoachi

Nuovo forumer
Registrato
12 Dicembre 2009
Messaggi
76
Assolutamente non è così, semmai è l'opposto.
Io consiglio sempre di rivolgersi a un avvocato, possibilmente bravo (nel senso ampio = capace e onesto) sono soldi spesi bene.
Se risparmi due mesi te li riprendi in affitto quindi di fatto é un costo che non c'è.
Bisogna sempre vedere i documenti prima di esprimere un parere sensato ma al brucio ti direi che la consegna deve essere effettuata, al massimo si instaurerà un contratto di deposito e gli puoi intimare di venire a prendersi i beni. In ogni caso è stato stimato il valore?

Una domanda.... Ho acquistato un immobile tramite tribunale di un appartamento non abitato ma ammobiliato.
Il 30 dicembre c'è stato l'atto di trasferimento della proprietà ma ad oggi non ci hanno dato le chiavi (ovviamente abbiamo fatto richiesta), anzi ci dicono che non sanno quando me le daranno perché il vecchio proprietario non ha smontato tutto cio che vuole. Ora mi chiedo.. Ma per legge non ci sono un massimo di giorni per poter avere le chiavi? Cioè se questa persona impiega 6 mesi io non posso accedere all'appartamento?
Vi ringrazio
 

itoachi

Nuovo forumer
Registrato
12 Dicembre 2009
Messaggi
76
Fa rispondere ad un avvocato, vedrai che magicamente riuscirai ad entrare.
Dovrebbe essere una cosa da poco... Tra colleghi ci si capisce meglio :)

Scusatemi se scrivo nello spazio delle risposte ma non trovo dove scrivere per porre il quesito.
Ho acquistato un'appartamento all'asta senza visitarlo, ora ho chiesto all'avvocato dell'inquilino di poter visitatore la casa ma mi è stato risposto che nel contratto di affitto sono previste le visite solo in caso di vendita e non ci sono i presupposti per farmelo vedere.
Cosa posso fare?
 
Registrato
8 Giugno 2020
Messaggi
1
Buonasera a tutti, da quando ho cominciato a guardare una casa che mi interessava all'asta, ho seguito questo thread, che ho trovato molto interessante. A dicembre quest'asta me la sono aggiudicata.

A febbraio ho fatto il pagamento e oggi mi hanno consegnato le chiavi (ovviamente il decreto di trasferimento non è ancora arrivato).

Non Partirò con i lavori che dovrò fare (oltretutto non dovrò fare lavori particolari, solo imbiancare e rifare un cartongesso) però magari farò sistemare un po' il giardino che oggi sembra la foresta amazzonica! Però mi chiedevo se è possibile fare gli allacci per l'acqua e soprattutto l'energia elettrica cosi da almeno cominciare a pulire un po' (da 8 anni che è chiusa e ci sono ragnatele che sembrano corde)

Grazie a chiunque vorrà rispondermi! :)
 

itoachi

Nuovo forumer
Registrato
12 Dicembre 2009
Messaggi
76
Buonasera a tutti, da quando ho cominciato a guardare una casa che mi interessava all'asta, ho seguito questo thread, che ho trovato molto interessante. A dicembre quest'asta me la sono aggiudicata.

A febbraio ho fatto il pagamento e oggi mi hanno consegnato le chiavi (ovviamente il decreto di trasferimento non è ancora arrivato).

Non Partirò con i lavori che dovrò fare (oltretutto non dovrò fare lavori particolari, solo imbiancare e rifare un cartongesso) però magari farò sistemare un po' il giardino che oggi sembra la foresta amazzonica! Però mi chiedevo se è possibile fare gli allacci per l'acqua e soprattutto l'energia elettrica cosi da almeno cominciare a pulire un po' (da 8 anni che è chiusa e ci sono ragnatele che sembrano corde)

Grazie a chiunque vorrà rispondermi! :)
Dove l'hai acquistata? Non ho mai sentito di chiavi consegnate prima del decreto di trasferimento, anche perché ci dovrebbe essere ancora un custode nominato... Prassi di altri tribunali. In ogni caso tecnicamente puoi farti fare gli allacciamenti, come fossi un inquilino, ricorda che non sei ancora proprietario fino al decreto di trasferimento.
 
Registrato
2 Ottobre 2020
Messaggi
1
Località
Alessandria
Buona sera, ho acquistato un appartamento tramite asta giudiziaria e nella descrizione c'era due anni arretrati di condominio da pagare, ora l'amministratore mi ha anche detto che bisogna pagare anche la sostituzione della caldaia che è stata effettuata nei due anni, questa cosa fa parte delle spese condominiale che dovrei pagare? Altra domanda, nei due anni di condominio i condomini si gestivono l'amministrazione del condominio e ci sono le ricevute delle spese ma senza nessun riferimento alla spesa, posso avvalermi di questo per non rimborsare l'anno?
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto