Aste Giudiziarie Immobiliari - Fase Dopo L'aggiudicazione (4 lettori)

Registrato
13 Marzo 2018
Messaggi
4
Ciao, ho bisogno anche io di esporre una questione sperando che mi possa aiutare.
Vorrei partecipare a un asta senza incanto, e ho queste perplessità:
1) la busta con l offerta dev essere presentata al curatore cui la procedura è stata affidata. La busta dev essere:
1)completamente bianca?
2)contenere le generalità sopra?
3)la marca da bollo dove si pone?
4) l assegno del 10% è commisurato a l offerta ( che non deve comunque essere inferiore del quinto del prezzo d asta) o dieci per cento del prezzo d asta?
5) in caso ci sono più proposte e qualcuna sia più alta di un quinto, si aggiudica comunque?
6) il giudice quando può chiedere il rilancio?
7) come si effettua il rilancio?
Spero mi possa aiutare help :)
 
Registrato
13 Marzo 2018
Messaggi
4
quindi nel tuo caso conviene abbandonare ma normalmente l'acquisto in asta è abbastanza tranquillo.
Ciao, ho bisogno anche io di esporre una questione sperando che mi possa aiutare.
Vorrei partecipare a un asta senza incanto, e ho queste perplessità:
1) la busta con l offerta dev essere presentata al curatore cui laprocedura è stata affidata. La busta dev essere:
1)completamente bianca?
2)contenere le generalità sopra?
3)la marca da bollo dove si pone?
4) l assegno del 10% è commisuratoa l offerta ( che non deve comunque essere inferiore del quinto delprezzo d asta) o dieci per cento del prezzo d asta?
5) in caso ci sono più proposte equalcuna sia più alta di un quinto, siaggiudica comunque?
6) il giudice quando può chiedere ilrilancio?
7) come si effettua il rilancio?
Spero mi possa aiutare help :)
 

angy2008

Forumer storico
Registrato
11 Settembre 2009
Messaggi
6.655
Ciao, ho bisogno anche io di esporre una questione sperando che mi possa aiutare.
Vorrei partecipare a un asta senza incanto, e ho queste perplessità:
1) la busta con l offerta dev essere presentata al curatore cui laprocedura è stata affidata. La busta dev essere:
1)completamente bianca?
2)contenere le generalità sopra?
3)la marca da bollo dove si pone?
4) l assegno del 10% è commisuratoa l offerta ( che non deve comunque essere inferiore del quinto delprezzo d asta) o dieci per cento del prezzo d asta?
5) in caso ci sono più proposte equalcuna sia più alta di un quinto, siaggiudica comunque?
6) il giudice quando può chiedere ilrilancio?
7) come si effettua il rilancio?
Spero mi possa aiutare help :)
devi leggere attentamente l'avviso d'asta per essere sicuro di non fare errori, se rimane qualche dubbio puoi postarlo e fare le domande specifiche.
Con beneficio di verifica provo a rispondere ai punti che hai postato ma devi verificare quanto ho scritto sopra.
1 la busta và presentata al delegato indicato sull'avviso
2 sulla busta in genere viene indicata solo la data dell'asta
3 la marca và sulla domanda di partecipazione
4 l'assegno è del 10% del prezzo base
5 normalmente si, ma se ci sono più offerte si fa asta partendo dall'offerta più alta
6 vedi il 5
7 a voce sul posto
 

eppe

Nuovo forumer
Registrato
7 Febbraio 2015
Messaggi
12
Buongiorno, una domanda per chi magari ne sa più di me: l'anno scorso ho visto un bando d'asta poi andato deserto, seguendo sempre il sito non è più uscito il bando. Come faccio a ritrovarlo? Potrei fare un offerta senza che ci sia un bando? Preciso che cmq l'immobile si trova ancora nella stessa situazione e la risposta del delegato è stata che non ci sono soldi per bandire, possibile?
 

angy2008

Forumer storico
Registrato
11 Settembre 2009
Messaggi
6.655
Buongiorno, una domanda per chi magari ne sa più di me: l'anno scorso ho visto un bando d'asta poi andato deserto, seguendo sempre il sito non è più uscito il bando. Come faccio a ritrovarlo? Potrei fare un offerta senza che ci sia un bando? Preciso che cmq l'immobile si trova ancora nella stessa situazione e la risposta del delegato è stata che non ci sono soldi per bandire, possibile?
se il creditore procedente ha deciso di non pagare ulteriori spese non ci saranno più aste e l'immobile ritorna libero da pregiudizievoli alla scadenza delle ipoteche iscritte. Puoi chiedere al delegato se ti fà vedere il fascicolo se ne ha copia o ti dice il nome del creditore procedente e poi lo contatti per vedere se è possibile fare un offerta, puoi anche trovare il nome del creditore se hai tenuto la perizia o hai il nome del perito.
 
Registrato
27 Maggio 2018
Messaggi
1
Buongiorno a tutti,

Chiedo scusa per il disturbo, vorrei chiedere un più dei dettagli su la parte dei documenti nella fase di post-aggiudicazione. Ci siamo aggiudicati un immobile a Milano nel mese di febbraio, saldato ad aprile tramite mutuo convenzionato con la banca. Dopo l’aggiudicazione, ho ricevuto il verbale dell’aggiudicazione, e sono andato anche a firmare il la Dichiarazione sostitutiva di atto notorio e il documento prima casa. Il delegato mi ha detto che aveva depositato Decreto di Trasferimento verso il tribunale all’inizio maggio.

Vorrei chiedere, più nel dettaglio, che documenti mi devono essere consegnati? Il delegato mi deve consegnare la ricevuta di avvenuta consegna del Decreto, oppure qualche ricevuta del pagamento ricevuto, o qualche altro documento, perché ne ho solo il verbale in mano.

Grazie in anticipo,
 
Registrato
9 Luglio 2018
Messaggi
1
Buona sera a tutti , vorrei chiedere gentilmente una info ai piu esperti. Purtropppo ho perso il mio immobile all'asta e volevo chiedere cosa posso portare via di mio dall'immobile. Principalmente ho dubbi su condizionatori, impianto fotovoltaico, box doccia e lavabi ( i lavabi sono incassati direttamente sul mobile del bagno comprato cosi' all'epoca della compravendita, e il costruttore infatti ha risparmiato il denaro per codesti sanitari).
Grazie a chi mi rispondera'.
 
Registrato
28 Agosto 2018
Messaggi
1
io ho acquistato all'asta un appartamento locato ed accorpato in un immobile adibito ad un istituto scolastico,quindi l'accesso come da planimetria chiuso in muratura, adesso che la scuola si trasferisce e lascia l'immobile, a chi spetta ripristinare l'accesso come da planimetria all'appartamento? attualmente si accedo solo da altro proprietario, e se lui non vuole io non posso accedere all'appartamento. Ringrazio chi mi risponde.
 
Registrato
20 Novembre 2018
Messaggi
1
Buongiorno,

Ho partecipato ed ottenuto l'aggiudicazione ad un'asta senza incanto quale unico offerente.
Dopo aver aggiudicato l'immobile, ho richiesto al professionista delegato, copia del verbale di aggiudicazione.
Il professionista delegato ha dichiarato che non è tenuto a dare copia del verbale di aggiudicazione in quanto atto interno. Nemmeno dopo l'aggiudicazione definitiva? E' possibile ?
Ho effettuato il versamento di: saldo prezzo, Iva, Imposta fissa di registro (200€), imposta ipotecaria e catastale (3% + 1%) richiestomi.
Inoltre il professionista delegato ha richiesto anche ulteriore "Compenso e altre spese per decreto di trasferimento e cancellazioni formalità pregiudizievoli" di 2.834€.
Alcuni giorni dopo l'aggiudicazione, ho inviato una PEC al professionista delegato chiedendo di avere il solo Decreto di trasferimento e che avrei io stesso proceduto alle trascrizioni e alle cancellazioni delle formalità.
A distanza di 6 mesi dall'asta, il professionista delegato dice che ha effettuato lui le trascrizioni e cancellazioni e che così è stato richiesto dal giudice. (è possibile?)
Inoltre nella parte antistante la proprietà (facente parte del lotto) insiste un mezzo furgonato di proprietà della ditta esecutata che risulta sotto sequestro.
Ho chiesto al professionista delegato di far rimuovere il mezzo prima di entrare in possesso del bene. Il professionista delegato risponde che non è di sua pertinenza e non può farci nulla.
E' possibile ???
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 4)

Alto