Appunti ciclici - Sp500 (1 Viewer)

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
testata blog.png


Sp500 - Mappa ciclica al 25/2/2013

mappa_colombo.png



ANNUALE

“E’ dunque leggitimo sospettare che la ciclicità inversa sia avviluppata ormai negli anelli più stretti della spirale ciclica richiedendo dunque la dovuta attenzione ogni qualvolta un ordine inferiore si rifiutasse di sottostare ai vincoli negativi superiori. In tali circostanze la campanella che allerta una possibile inversione di medio periodo dovrà opportunamente tintinnare.
Così ci eravamo congedati il 15/2/2013 alla ricerca del Solstizio ciclico dell’Sp500 e con il primo tintinnar di campanella paventato che puntuale si ode dopo solo 3 sedute.

2013-02-24_1822.png


Un campanello, appunto!, più che una sirena in quanto l’Annuale, dopo 180 sedute, non esce al momento indebolito dal consolidamento dei prezzi introdotto dalla chiusura del 5° T+1 del Semestrale in vita da 65 sedute.

2013-02-24_1841.png


Lo scudo difensivo dei compratori era posizionato a quota 1495 e ove da 1497 un T-1 positivo introducesse il 6° T+1 del Semestrale anche questo battaglia giocata sulla ciclicità al momento dominante dei 10-15 giorni andrebbe assegnata ai tori.
Sempre ai tori poi rimane la facoltà di sferrare un nuovo attacco a quota 1531 e/o di difendere l’avanposto creatosi con la chiusura del 5° T+1 a 1497 ove le conferme richieste in termini cicli di prezzo e di tempo ne garantissero la chiusura.
Agli orsi invece, arroccati sul grafico inverso, toccherà difendere quota 1531, partenza del nuovo T+1 inverso in vita da 3 sedute, e riprovare a conquistare 1495 (o 1497).
Strategicamente, abbandonate le schermaglie cruente di prima linea, sarà discriminante l’eventuale utilizzo dell’arma segreta dei tori: ove perdessero la prossima battaglia sui T+1 un eventuale nuovo ritmo affidato all’Intermedio garantirebbe un altro slancio rialzista ed un nuovo massimo primario prima dell’enulidibile e fisiologica fase ribasso di chiusura della ciclità di medio e lungo periodo.
Il Risiko ciclico sopra proposto può altresì essere rappresentato con la seguente mappa dell fasi cicliche

2013-02-24_1922.png
 

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
T+1 IN PRIMA LINEA

2013-02-24_2034.png


Il nuovo T-1 che percorre la sua fase rialzo dal minimo a 1497 se vorrà appartenere al T+1 in vita da 13 sedute dovrà avere polarità negativa.
In caso contrario non potrà che fare parte di una nuova schermaglia ciclica di breve periodo (10-15 sedute) il cui risultato, abbiamo visto, sarà di strategica importanza per l’esito della fase rialzo dell’Annuale.

ICHIMOKU

2013-02-24_2105.png


La miglior mappa del trend su cui generali di tori ed orsi possono spostare le armate e costruire la strategia di attacco o di difesa non può che essere naturalmente l’indicatore Ichimoku (Equilibrio (del grafico) in uno Sguardo):
* la roccaforte dei tori è raffigurata dalla Kumo
* il fronte è ristretto in quella stretta fascia fra Tenkan sen e Kijun sen
* la logististica dei tori, idealmente rappresentata dalla Chikou sen, è attualmente avvantaggiata ma si trova a dovere superare un focolaio di resistenza ostile.

FEAR & GREED INDEX

2013-02-24_2120.png


L’eccesso di ottimismo dei tori, registrato dall’indicatore di sentiment Fear & Greed Index, dopo aver raggiunto letture dell’indice quasi estreme è ripiegata di una decina di punti abbandonando la fascia etrema.

LANDRY TRIN REVERSAL - L'ARMA INVISIBILE

2013-02-24_2128.png


Un bullish Landry TRIN reversal pattern materializzatosi in chiusura di seduta del 21/2 prende in contropiede la rincorsa degli orsi.

OUTSIDE BAR

2013-02-24_2137.png


Sul fronte weekly le fazioni opposte si contenderanno un bottino, in dote all’Outside pattern, di 33 punti. Le rispettive linee Maginot sono posizionate a 1497 e 1531.
***​
Dal fronte per ora è tutto! Passo e chiudo ma soprattutto… Appunto!!!

Le indicazioni di analisi tecnica possono essere errate e non rappresentano in alcun modo un invito all’investimento. Chi segue questi consigli lo fa cosciente di tutti i rischi e se ne assume la totale responsabilità.
 

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
Sp500: ci siamo già visti? rel 1.1 - frattale

2013-03-05_2330.png


Inizio 2012 e inizio 2013. Ci siamo già visti?” Ci siamo chiesti su Appunti ciclici il 28/2/2013.
Dopo 3 sedute la risposta è sempre più affermativa: ci siamo già visti il 13/3/2012
 

MARCO12

Forumer storico
Registrato
28 Aprile 2009
Messaggi
5.709
testa e spalla rialzista e oggi si arriva a 1570
long fino a 16400

okkio a intesa fiat eni generali ma anche uni long spmib
 

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
2013-03-07_0100.png


Il pantografo di precisione è sempre in azione. Ci siamo già visti? sta sempre più diventando una domanda retorica e la risposta quasi scontata.
Con diligenza aggiorniamo dunque il calenadario: siamo al 14/3/2012 e tutto va bene.
 

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
Sp500: ci siamo già visti? rel 1.3

2013-03-12_1749.png


Inizio 2012 e inizio 2013. Ci siamo già visti? Sembra proprio di sì! Abbiamo iniziato a chiederci il 28/2/2013

Dopo 3 sedute la risposta è sempre più affermativa! Abbiamo esclamato il 5/3/2013

Il pantografo di precisione è sempre in azione! Abbiamo poi notato il 7/3/2013

Insomma, il frattale-giocattolo inizio 2012 ed inizio 2013 va che è una meraviglia! E ci segnala oggi il 20/3/2012 con, in alternativa, il 27/3.
Prima o poi i giocattoli si rompono, ed anche il nostro frattale, sempre prima o poi, è destinato ad andare incontro al medesimo destino. E' il destino dei frattali.
Ma fino ad aggi ci ha permesso di giocare così bene! Sin troppo facile: stiamo giocando al tavolo con Sp500 conoscendo in anticipo tutte le sue mosse.
E fin che il gioco dura...
 

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
Sp500: l’ultima dell’ultima… o della prima… o…

2013-03-13_0031.png


Dal minimo del 16/11/2012 è in corso un pattern impulsivo in 5 onde.
Ci sarà tempo per contestualizzarne il ruolo nella struttura di lungo periodo; potrebbe invece esserci meno tempo per viverne in real time l’ultima onda di sottostruttura conclusiva.
Possiamo infatti posizionarci nella iv* di v ed in attesa dunque di chiudere un cinque o entro poco o entro un semplice livello di controllo dinamico piuttosto stringente. Sempre che una piccola e infigarda v* di v non si sia già nascosta negli ultimi swing. Poco probabile ma, nel caso, poco male: il limite massimo per iv è 1522/26.


2013-03-13_0036.png


Che cosa può rappresentare nel mosaico delle onde di Elliott questa piccola (come grado) ondina?
Relativamante alla struttura impulsiva a cui appartiene iniziata da 1343:
A) Ultima di ultima di ultima ove la v* non sia la prima sottonda di v. Conferma alla rottura di un livello dinamico di controllo a salire piuttosto ripido (2,5 punti a seduta) che passa da domani a 1511.
B) Ultima della prima dell’ultima ove la sottostruttura iniziata dal minimo a 1485 del 26/2 sia solo la prima sottonda di v. Conferma con la tenuta del livello dinamico di controllo del caso A)
C) Ultima della prima invece ove l’impulso partito da 1343 sia solo il primo cinque (1) di un grado superiore.
Altra, e ultima, variabile che per pochissimo non è stata già inficiata dai prezzi sarebbe l’estensione in corso di iii. I limiti di validità non sono lontani ma mantengono ancora in sottofondo questa possibilità.
Un mosaico complicato e con troppe variabili? Non più di tanto! Abbiamo in tasca alcune sicurezze:
# in che struttura di medio periodo siamo: impulso
# la direzione del trend in corso
# in che struttura di almeno un grado maggiore siamo
#a che livello di controllo, accettabilmente stretto, tale impulso si semplifica definitivamante: livello dinamico
# in quale struttura interna di brevissimo periodo non possiamo che collocarci
# un target massimo della struttura riferita al grado superiore
 
Ultima modifica:

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
Sp500: 1° Mensile rel 1.0

2013-03-13_1159.png


Siamo, trascorse 10 sedute dal minimo del 26/2 a 1485, nel 1° T+2 di un nuovo contesto ciclico di medio periodo.
L’attuale fase rialzista di lungo periodo è garantita, preso atto del principio di reciprocità, dalla osservazione da parte dei prezzi dei vincoli ribassisti scanditi nel tempo della ciclicità inversa sull’ordine dei T+1 e T+2.
Quand’essa verrà a mancare le conseguenze sul sottostante indice le sapremo leggere in tempo congruo e opportunamente declinare nel solstizio ciclico di lungo periodo.
Sino ad allora il trend è evidente.
Fasi, Punti di Controllo, centratura ciclica, dell’attuale prima parte dell’Intermedio sono riportati sul grafico del T+2.
Rimane da aggiungere che la rottura di 1547 porterà in fase ribasso di chiusura il 1° T+1 e ricordare che anche un solo T-2 negativo ne è condizione minima necessaria e sufficiente.
Due ipotesi di target di prezzo, minimi e ottimali, per il raggiungimento del solco mediano del T+2 sono riportati con quadrato rosso a sfondo bianco e dipenderanno sostanzialmente dal tempo richiesto e dalla chiusura del 3° T-1.
 

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
Sp500: 1° T+1 rel 1.0

2013-03-17_0059.png


Quando un T+1 è il primo di un T+3, detta il ritmo ad una onda impulsiva di breve periodo, trova nel suo reciproco ed omonimo T+1 inverso un vincolo negativo da rispettare, non può che percorrere la gran parte della sua oscillazione in fase rialzo e non possono sorprendere dunque i circa 80 punti di rialzo per un abbondante +5% in 13 sedute.
Dal canto suo il T+1 inverso dopo 16 sedute potrà avere trovato a 1564 la sua chiusura , e reciprocamente il T+1 di sottostante il suo massimo, solo se rifiuterà di accasare nella sua fase ribasso un altro T-2 negativo
Ove 1564 si riveli il solstizio ciclico sull’ordine T+1 i target, di prezzo e di tempo, capaci di intercettare la chiusura del T+1 sono:
sindacale: un T-2 negativo (chiusura minore di 1555,5) insieme ad un T-1 inverso positivo.
ottimale: la fascia di prezzi compresa fra 1538 e 1548 da interessare entro un paio di sedute dove transitano la Low Bollinger ciclica, la Sma tratteggiata del T+2 la Low della Pitchfork

brevissimo periodo
2013-03-17_0141.png


Si può apprezzare come quota 1555,74 sia insieme:
- la partenza e l’attuale Punto di controllo della fase rialzo del 2° T-2 del 4° T-1
- il solco mediano e relativo Punto di controllo del 4° T-1
- e di conseguenza il Punto di controllo della fase rialzo di tutto il T+1
Si apprezza altresì poi, ruotato il grafico di 180 gradi, che, in linearità, è corretto attendere nuovi massimi entro 1/2 sedute nel rispetto del vincolo negativo ricadente sul 2° T-2 del 5° T-1 del T+1.
Tuttavia non ci troverebbe metodologicamante impreparati ipotizzare, ove tale vincolo non venisse soddisfatto in virtù del tempo consumato dal T+1 e del principio di variazione particolarmente solerte nelle fasi di chiusura ciclica, una Lingua di Bayer che possa isolarsi da 1563,62 propedeutica per presentare nel contesto di breve periodo un nuovo T+1 inverso.
Piuttosto stretto dunque, solo 8 punti, il ring del breve periodo sul quale si apprestano a salire i T-2 reciproci della ciclicità dei bottom e dei top.
Non conosciamo il vincitore naturalmente ma abbiamo studiato le dinamiche con le quali i due pugili possono battere l’avversario e aggiudicarsi il match.
Premio in palio per il pugile vincente la chiusura del T+1, per il lettore a bordo ring un Appunto!!!
 

Brigitrader

Forumer storico
Registrato
1 Giugno 2004
Messaggi
2.288
Sp500: ci siamo già visti? rel 1.4

2013-03-21_0119.png


“Insomma, il frattale-giocattolo inizio 2012 ed inizio 2013 va che è una meraviglia!”
Abbiamo lasciato il nostro frattale 2012-2013 con questa constatazione il 12/3/2013 e, dopo oltre una settimana, possiamo notare che la sovrapposizione sembra avere ricalcato fedelmente anche il consolidamento cipriota di inizio settimana.
Per cui ieri, 20/3/2013, ha chiuso la candela del 26/3/2012.
E finché il gioco dura…
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto