Analisi Armonica anno 2005 (2 lettori)

alan1

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2001
Messaggi
3.260
Analisi Armonica

Questa settimana ho un po' più tempo, oltre ad aggiornare di sabato vedrò di fare 2 chiacchere più del solito.


I temi sarebbero parecchi, ne affrontiamo qualcuno.



Dei Bond, del Curry Trade e di Greespan:

Iniziata la stagione dei rialzi dei tassi e consumata la fase ciclica di salita dei Bond ci si aspettava che questi si avviassero ad una giusta discesa,
ma le cose non sono andate così;
la Fed voleva accompagnare questa lenta fase di ripresa economica con un altrettanto lento restringimento del debito, ma il mercato non ci ha creduto, anzichè acquistare massicciamente l'Equity come per ogni fase ciclica che si rispetti, ha continuato a sfruttare il Curry Trade, ovvero si finanzia con la parte a breve confidando in rientri maggiori con la parte lunga.
Ciò comporta che il restringimento attuale non regolamenterà l'inflazione come ci si aspettava, e le Materie Prime sono salite.
Il risultato è stata una lenta salita dell'Equity, ma anche dei Bond ma anche delle Materie Prime,
insomma per chi fa analisi intermarket un vero casino.

Ovviamente tutto ciò è un'aberrazione e prima o poi deve finire,
ma noi quì non vogliamo fare come gli accademici dell' LTCM, perchè il prima o poi può essere poi e nel frattempo si fallisce, pertanto non ci radichiamo su posizioni barricate ma usiamo il saggio "Il mercato ha sempre ragione".

Grespan però non può dare ragione al mercato, lui deve manipolare il mercato, fin'ora è intervenuto col contagoccie proprio per evitare quello che accadde una decade fa, che culminò con la capitolazione non indolore del papà di tutti gli Hedge Fund;
però tanta prudenza si è rilevata fin troppo accomodande e l'altra settimana finalmente l'ha detto: "Non capisco perchè i Bond stiano lassù" come dire che se non scendono col mercato ci pensa lui.

Dietro ciò si è scatenato un piccolo panico anche per ciò che la gente ormai assimila ai Bond, ovvero le Utilities generatrici di alto devidendo.

Ora si sa che il mercato genera le sue mode,
un sistema di leggerlo è quella di vedere cosa fanno i fondi, ora è il momento dei fondi High Dividend, e se nascono tutti questi fondi vuol dire che la festa stà per finire, si sa infatti che il parco buoi ogni tanto viene macellato,

Ma io ho motivo per pensare che al di là di alcuni scossoni non sia ancora ora, infatti Greespan stà un po' bleffando, in realtà non può permettersi di dare uno scossone alzando i tassi velocemente, perchè questa ripresa è solo una ripresina e non sopravviverebbe.



E ora andiamo un po' sul tecnico.

alla partenza del ciclo nel 2003 il Nasdaq (ciclico) manifestava chiari segni di impazienza rispetto al mercato:





Ora che siamo a fine ciclo stà avvenendo il contrario:




Quindi se è vero che questa fase ciclica è salita in modo anomalo con i value forti come i Growth, è anche vero che vi sono comunque indicazioni che si tratta di una fase ciclica, anche se mischiata con una fase aciclica, ovvero senza una netta distinzione temporale di queste 2 fasi se non per la primissima parte e probabilmente per l'ultimissima parte.


La conclusione è che ora si stanno evidenziando quelle rotazioni tipiche delle fasi iniziali e finali, nelle quali alcuni mercati possono essere ancora forti, mentre altri possono dare segni di debolezza.


E ora ignoriamo tutto ciò che è avvenuto prima, e diamo per scontato che quella partita da gennaio sia la nostra ultima 5,
la domanda è: siamo arrivati con i massimi di metà febbraio o la struttura deve terminare,
la risposta probabilmente non è univoca,
forse alcuni mercati sono arrivati e altri no.



Questa è una delle possibili letture della struttura finale:
(la presenza di ben 3 cluster in marzo, prima settimana, metà e fine marzo, può creare in realtà ben più di una perturbazione)




Alcuni mercati, come il Nasdaq hanno evidentemente una struttura diversa.

Alcuni mercati potrebbero fare quindi nuovi massimi,
alltri potrebbero fare i massimi precedenti, altri non farne affatto.



In conclusione mi aspetto che il mercato Aciclico posso continuare ancora un po' e qualche settore in particolare (Pharma ?) potrebbe riservare soddisfazioni.
 

cumulate

Forumer storico
Registrato
13 Ottobre 2002
Messaggi
2.515
Località
Roma
Re: Analisi Armonica

alan1 ha scritto:
Ma io ho motivo per pensare che al di là di alcuni scossoni non sia ancora ora, infatti Greespan stà un po' bleffando, in realtà non può permettersi di dare uno scossone alzando i tassi velocemente, perchè questa ripresa è solo una ripresina e non sopravviverebbe.
di quanto, secondo te, potrebbe alzare i tassi da qui a due anni ?
 

alan1

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2001
Messaggi
3.260
Re: Analisi Armonica

cumulate ha scritto:
alan1 ha scritto:
Ma io ho motivo per pensare che al di là di alcuni scossoni non sia ancora ora, infatti Greespan stà un po' bleffando, in realtà non può permettersi di dare uno scossone alzando i tassi velocemente, perchè questa ripresa è solo una ripresina e non sopravviverebbe.
di quanto, secondo te, potrebbe alzare i tassi da qui a due anni ?
2 anni sono un altro orizzonte rispetto a quanto io mi ponga ora,

Più avanti farò i 2 scenari che ritengo più probabili per il medio lungo, e a seconda di quale dei 2 verrà intrapreso i tassi possono raggiungere livelli diversi.
In pratica dovremo vedere se la salita di 2 anni è tutta l'ABC o solo la A.

Comunque sia appena finita questa struttura ci aspetta una discesa per almeno qualche mese o più, e la Fed dovrà tenerne conto.
 

Nonsoniente

Forumer storico
Registrato
6 Gennaio 2000
Messaggi
4.680
Località
vicenza
Alan1 ha scritto: In pratica dovremo vedere se la salita di 2 anni è tutta l'ABC o solo la A.
Ciao Alan1 sono consapevole che è troppo presto per parlarne, ma molte volte alla curiosità non si comanda, quando pensi che ci potremmo accorgre su quale scenario ci troveremmo e quali elementi prenderai in considerazione per scartare uno a favore dell'altro?
Ti ringrazio anticipatamente per la risposta Ciao Mauro.
 

alan1

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2001
Messaggi
3.260
Nonsoniente ha scritto:
Alan1 ha scritto: In pratica dovremo vedere se la salita di 2 anni è tutta l'ABC o solo la A.
Ciao Alan1 sono consapevole che è troppo presto per parlarne, ma molte volte alla curiosità non si comanda, quando pensi che ci potremmo accorgre su quale scenario ci troveremmo e quali elementi prenderai in considerazione per scartare uno a favore dell'altro?
Ti ringrazio anticipatamente per la risposta Ciao Mauro.

Presto cominceremo a monitorarlo,
farò una view disegnando le 2 strutture.

In un caso partirà un impulso, nell'altro una correzione,
strada facendo dovremo cercare di capire di cosa si tratta.

Il mercato è troppo vario per poter dire ora come si svilupperà,
l'Analisi Armonica si chiama così perchè cerca l'armonia dei riscontri tra le varie discipline tecniche,
seguirò la struttura che mi apparirà più Armonica.


Aggiungo che fino a qualche mese fa ritenevo più probabile l'essere in C di ABC completo,
ora ritengo più probabile aver fatto solo la A;
ma questo non è sufficiente per radicarmi in una posizione.
 

mauroe

Nuovo forumer
Registrato
9 Ottobre 2001
Messaggi
95
Re: Analisi Armonica

alan1 ha scritto:
Questa settimana ho un po' più tempo, oltre ad aggiornare di sabato vedrò di fare 2 chiacchere più del solito.


Non vale.. :eek:

avevo capito che doveva essere un aggiornamento in più.. :ops:


:) :)

PS Cancella pure il post.. :-D
 

alan1

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2001
Messaggi
3.260
Analisi Armonica

Che i cluster ravvicinati potessero produrre confusione l'avevamo detto,
pertanto ora dobbiamo avere un po' di pazienza.

Cominciamo dalla fine,
la struttura di abc/ii/5 che stavamo studiando l'ultima volta potrebbe ancora essere realizzata, anche con b in overlap, sebbene sono parecchi i mercati che hanno fatto nuovi massimi,
ovviamente quindi dobbiamo anche considerare che forse la discesa indicata come a/ii può essere tutta la ii, e quindi saremmo in iii/5,
sempre che sia vero che questa è una 5 :rolleyes: .

Insomma sono aperte troppe strade per farsi un'idea operativa.

Ora siamo proprio sul primo cluster di questo mese, il prossimo fra un'ottava, dovrebbe essere più consistente,
mi vien da pensare che se non invertiamo subito potrebbe essere un massimo, e allora l'ipotesi abc sparisce.
A fine mese l'altro cluster.


Le ultime considerazioni sull'operatività le avevamo date il 13/2, e non è cambiato ancora nulla, pertanto posso copiarle:

...............la struttura di questa ultima onda 5 partita con i minimi di gennaio non sembra affatto conclusa, ma se sul prossimo cluster abbiamo un massimo, non ho idea di quando potrà esserci il prossimo minimo;
chi è sui mercati forti forse fa bene ad aspettare o solamente ad alleggerire.

.......................

Il massimo finale dovrebbe non essere ormai troppo lontano, da ora ai prossimi 2-3 mesi si concentra la massima probabilità ciclica,
la cosa ci mette un po' in apprensione, perchè da una parte si dovrebbe cominciare ad essere cauti, dall'altra si sa che i massimi finali possono essere raggiunti in accelerazione, e sarebbe disdicevole perderla tutta.

Una cosa è certa, shortare è ancora troppo rischioso.




Il Giappone si è preso un po' di vantaggio salendo un po' sopra il supporto, ora potrebbe anche permettersi di correggere senza rovinare il segnale di acquisto che ha fornito.

Il Pharma va alla grande, con l'eccezione e malgrado Elan che ha preso una gran tegolata.

Per gli Emergenti si comincia a profilare qualche rotazione, superati gli eventuali prossimi rintracciamenti l'Asia dovrebbe andare meglio delle altre aree.

Gli indici minerari ora sono al bivio, appoggiati ad una importante resistenza di breve,
giacchè li ho in portafoglio spero la rompano e salgano veementi,
di conseguenza il dollaro scenderebbe.

Le Small Cap nelle fasi terminali sono più deboli, sui mercati occidentali preferire le Large Cap (per il Giappone è un'altra storia).

Se abbiamo ancora da attraversare la distribuzione Aciclica i Value non cederanno subito, credo che il mercato vorrà almeno andare a raccogliere i dividendi prima di mollare.


Il mercato ha una fame postbellica (la fame è brutta :lol: ) di rendimenti, pertanto si attacca ai Bond e agli Immobiliari;
però Greespan stà promettendo rialzi a ripetizione, e sebbene io pensi che stia un po' bleffando (non credo abbia tutte le carte che dice) potrebbe creare qualche turbolenza, pertanto questi mercati diventano a rischio.



Non c'è fretta, ma quando cominceremo a scendere sul serio scenderanno parecchi mercati tutti insieme e sarà difficile salvarsi.
 

giomf

Forumer storico
Registrato
28 Dicembre 2002
Messaggi
3.724
Non capisco cosa significa "Elan"....a proposito dei Pharma ...
 

alan1

Forumer storico
Registrato
2 Gennaio 2001
Messaggi
3.260
Analisi Armonica

L'unica considerazione tecnica degna di nota che si può aggiungere a ciò che abbiamo detto la volta scorsa è che non è stato chiaro se il mercato seguirà davvero i 2 cluster segnalati (il precedente WE e questo WE) o se in realtà si tratta di un unico cluster, che sembrano 2 perchè calcolati con 2 tecniche diverse e quindi con qualche errore.


La cosa non è di poco conto perchè se in realtà è un unico cluster può essere letto semplicemente come un massimo, ed allora l'idea di scendere fino a fine mese potrebbe non essere peregrina.

Se invece sono 2 la cosa è più complicata e potremmo rimbalzare.

Un bel casino che ci dovrà far stare alla finestra ancora qualche gg prima di intraprendere un'iniziativa.
La struttura correttiva potrebbe anche essere una triangolare fino a fine mese.


Per il resto i titoli minerari ci hanno dato soddisfazione, ora l'Oro è vicino ad altre resistenze, e poi ha strada libera fino ai massimi.

Bond e Immobiliari hanno sentito il peso del rischio aumenti tassi, vedremo se questo cluster li fa rimbalzare.

Giappone ed Asia tengono bene, se tengono ancora qualche gg vuol dire che hanno voglia di rendere,
le altre aree Emergenti invece hanno l'aria di essere stanche dopo aver lavorato tanto.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 2)

Alto