Analisi aggiornata Nasdaq - settimana 11/11 (1 Viewer)

reportdiborsa

Forumer attivo
Registrato
4 Giugno 2002
Messaggi
224
Nasdaq100 Index

Close : 1.008,44
Var. sett. : -10,6200 (-1,04%)

(10.11) Settimana di leggero ribasso perl’indice Nasdaq100 che nel corso dell’ ottava si è portato al test della forte resistenza 1070 senza trovare la forza necessaria per il superamento di tali valori. La condizione di ipercomprato e il leggero calo di forza hanno indebolito i prezzi che, nella sedute di giovedì e venerdì, hanno registrato un rapido ritorno su interessanti supporti. Osservando il grafico daily (scala artimetica) notiamo infatti come l’ ultima candela abbia trovato, con l’ombra inferiore, un minimo perfettamente a contatto con la trendline rialzista saltata in gap-up nella giornata di lunedì: a gap chiuso e pullback effettuato il quadro tecnico assume un discreto interesse. Una tenuta sui supporti compresi tra 994 (statico) e 1001 (pullback line per lunedì 11/11) darebbe nuova forza alle quotazioni e ribadirebbe l’ attuale fase di uptrend e, trovando un probabile riscontro positivo nella tenuta della linea di crescita degli indicatori di forza relativa (si noti l’ attuale configurazione del RSI), rilancerebbe i prezzi verso un ulteriore test contro l’area di resistenza 1061/1074. Al di sotto dei valori citati i successivi supporti sono identificabili su 978 e 969, in corrispondenza delle trendline rialziste di breve termine disegnate sul grafico, e nella forte zona statica 946/950 .
Sul chart weekly (scala semilog) notiamo la forza della resistenza 1070, già evidenziata sul daily, e un complessivo leggero indebolimento tecnico evidente dalla lettura degli indicatori. L’ impostazione dell’ indice rimane rialzista, prudenza dai segnali di indebolimento degli indicatori più veloci ancora in eccesso di ipercomprato e dall’ appiattimento di quelli più lenti: al ribasso importante la tenuta dei supporti 940 che darebbero nuova forza volta a portare i prezzi sugli obiettivi di breve/medio posti tra 1150 e 1200 circa.
A livello operativo, come segnalato dalla precedente analisi, in settimana sono state chiuse le posizioni long in corrispondenza della resistenza 1070. Per l’ottava valuteremo nei prossimi giorni possibilità di entrata dopo conferme di tenuta dei supporti citati nel precedente commento.
Per l’operatività di brevissimo daily/intraday prendiamo invece a riferimento l’analisi pubblicata sul Nasdaq100 Future.

weekly


daily



Indice di volatilità mercato Nasdaq (VXN)

Close : 52.01
Var. sett. : +4,31%

(03.11) Continua la lenta discesa del VXN che sta giungendo sui propri supporti dinamici di unione dei precedenti minimi: sempre interessante notare come l’indice si trovi in prossimità di supporti e il Nasdaq100 poco sotto importanti resistenze. Stiamo quindi attenti all’ evoluzione grafica e ad eventuali test di zona 48/48,3 circa.

L’indice di volatilità ha testato con successo e mantenuto il supporto dato dalla trendline crescente di cui parlavamo nelle precedenti analisi, avvicinandosi a un segnale positivo evidente dalla lettura degli indicatori stocastici. Poniamo quindi la nostra attenzione all’ evoluzione grafica del VXN che su ripartenze al rialzo genererebbe un segnale di negatività sulla tendenza dei mercati azionari.


VXN Daily



Settori

Ottima settimana per il settoriale legato ad oro e argento (XAU) che, nonostante il leggero indebolimento delle ultime due sedute, mette a segno un +3,78% rispetto l’ottava precedente mantenendo una buona impostazione di breve termine. Tra i settoriali Nasdaq si mantiene in ottima forza relativa il “pesante” Nasdaq Computer Index (var. sett. 1,92%) al di sopra della trendline di breve termine e dei supporti posti in zona 940: importante al ribasso una conferma di tenuta tra 615 e 620. Chiudono praticamente invariati Nasdaq Biotech (+0,17%) e Nasdaq Telecom (+0,009%): il primo è oramai vicino alla discendente di medio periodo, passante da zona 550 sugli stessi valori toccati dai massimi di agosto 2002 (forte resistenza statica/dinamica), il secondo ha messo a segno nuovi massimi riportandosi poi in direzione degli importanti supporti 105/106. Ottava negativa per il settoriale legato ai semiconduttori (SOXX Philadelphia -4,19%) che dopo il tentativo di assalto alla resistenza 345 si è riportato in forte calo sui supporti di zona 294/300: importante una tenuta di 285 in debolezza per un’ immediata ripresa della tendenza rialzista.
In debolezza i settori legati alle small/mid caps, in special modo il settore finanziario (Nasdaq Financial 100 var sett -4,34%) che rimane da sottopesare leggermente a causa della non buona impostazione grafica e della forza relativa inferiore agli altri settori.

E-Mini Nasdaq Future (dc02)

Apertura: 1.035,50
Massimo: 1.043,50
Minimo : 1.005,00
Ultimo : 1.008,50
Prec. : 1.029,00

Diff. : -20,50 (-1,99%)

Volumi : 226.204
MA Vol(30) : 265.569

Giornata di conferma al ribasso per il future sull’ indice nasdaq e conferma dei precedenti segnali di debolezza generati dal mancato superamento della forte area di resistenza posta in corrispondenza dei 1070 punti. Nella giornata di giovedì la perdita della prima e ripida trendline rialzista evidenziata di breve termine ha poi spinto i prezzi sul supporto 1006 nella giornata di chiusura di ottava.
Per la giornata di lunedì faremo attenzione ai supporti 1006 (statico) e 994 (S1) che potrebbero arginare il ribasso oppure riportare i prezzi sulla seconda trendline crescente in zona 980 e successivamente sul forte statico a 950 punti. La lettura degli indicatori mette in evidenza l’importanza della tenuta degli attuali prezzi: notiamo ad esempio come anche RSI14 si stia appoggiando a propri livelli di supporto. Prudenza anche dagli oscillatori veloci in posizione ribassista con possibile spazio di discesa. Operatività intraday da intraprendere preferibilmente con posizioni short su mancato superamento di 1020 per 1006, a rottura 1006 per 980,5 (S2)/977(trend dinamica crescente). Posizioni long su tenuta 1006 per test a 1020, oltre questi valori per 1033.

Pivot Points
---------------------
1.071,50 R3
1.057,50 R2
1.033,00 R1
1.019,00 P
994,50 S1
980,50 S2
956,00 S3

Pivot Points T.Demark
---------------------
1.026,00 Demark Res
987,50 Demark Supp


Pivot Points Weekly
----------------------------------------------
1.123,17 R3
1.098,83 R2
1.053,67 R1
1.029,33 P
984,17 S1
959,83 S2
914,67 S3

Pivot Points T.Demark Weekly
----------------------------------------------
1.041,50 Demark Res
972,00 Demark Supp

Future daily


[/img]
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto