ALITALIA (1 Viewer)

VOLANTE 1

Forumer attivo
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
883
Località
Coit Tower, San Francisco, CA
Sempre sul Sole di oggi interessante articolo su Alitalia.
Sto esaminando l'eventualità di entrare sulle convertibili, ma prima devo fare i conti. Appena possibile vi farò sapere.
 

VOLANTE 1

Forumer attivo
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
883
Località
Coit Tower, San Francisco, CA
Non ho il regolamento, quindi mi baso solo sulla cedola del 2,9% e sul rimborso a 100. Il ren al prezzo ufficiale di venerdì ( 89,38 ) è pari a 4,8% al netto di ritenuta, capital gain e commissioni allo 0,2%. Un Btp di pari durata rende circa un 3,5%. Occorre considerare che Alitalia potrebbe anche fallire (per quanto lo Stato cercherà di intervenire per evitare il fallimento), ma potrebbe anche recuparare più del 24% che costituisce l'attuale premio che si paga sul valore effttivo di conversione.
Se qualcuno ha il regolamento batta un colpo. :)
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.465
Alitalia 2007 cv 2.9%

Scadenza: 22 luglio 2007

Codice ISIN: IT0003331888

Valore nominale: 0.37

Lotto minimo (le convertibili lo hanno ancora): 37 (corrispondente 100 obbligazioni da 0.37 nominali).

Rapporto di conversione: 1 obbligazione per 1 azione, sempre aperto fino al 7 luglio 2007, salvo i "soliti" periodi (es: dalla convocazione del CdA per il bilancio fino alla data di stacco del dividendo o, in mancanza, alla delibera assembleare sul bilancio).
 

giuseppe.d'orta

Forumer storico
Registrato
7 Gennaio 2000
Messaggi
11.465
Il premio di conversione è circa del 25%, vale a dire che, comprandola al prezzo di venerdì scorso, la conversione sarà conveniente se, da qui al 7/7/07, il prezzo dell'azione dovesse salire del 25% o più.

Il bond rende bene, rende benissimo se si tiene conto che si tratta di una convertibile, rende ottimamente se si tiene conto del premio di conversione niente affatto elevato e da raggiungere in un qualsiasi momento da ora alla scadenza.

Ci sono, però, alcune considerazioni.

- Alitalia è una società in dissesto, che resta in piedi solo per l'intervento dello Stato.

- Alitalia non è capace di ridurre i costi, soprattutto i costi legati ai dipendenti.

- Alitalia è una società il cui fallimento non si può affatto definire improbabile: la presenza dello Stato può rappresentare una sorta di garanzia impropria, ma non ci si può basare solo su tale aspetto, e se si desidera investire in maniera tranquilla si farà bene ad evitare il bond.

- Il recente aumento di capitale, tramite il quale è stata emessa la convertibile, ha visto una forte quota di inoptato (azioni ed obbligazioni convertibili non sottoscritte dal mercato), quota che è stat sottoscritta dal consorzio di garanzia. Tali titoli sono destinati, prima o poi, a finire sul mercato, qualcosa forse ci è già finito, ed in ciò si può vedere una delle cause del forte calo delle quotazioni.
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto