AIUTO ...FONDI..eredità... (1 Viewer)

giomf

Forumer storico
Registrato
28 Dicembre 2002
Messaggi
3.724
Chiaritemi questi dubbi (MILLE GRAZIE a chi me li chiarirà)
Sto per fare la "cointestazione" di un fondo comune di
investimento mobiliare italiano.
Del fondo è per ora sola intestataria mia madre (i pochi soldi
in realtà sono proprio solo suoi...).
Lei (abbastanza anziana, ha quasi 80 anni..) mi permette di
fare la cointastazione con me; cioè fra pochi giorni il fondo
che ha lo cointesteremo ( 2 intestatari, io e lei ).
Ad un eventuale evento funebre (mi vergogno di parlarne....
......ma, data l'età, bisogna pensarci)(comunque lei è in buona
salute e gli auguro altri 100 anni di vita).........io potrei
rimanere in possesso del fondo come unico intestatario.....
....oppure disinvestire liberamente e versare il tutto in altro
fondo di mio gradimento o fare comunque tutte le operazioni
che voglio.................SENZA CHE .......l'altro ipotetico erede
(mia sorella).....possa pretendere qualcosa ?
Mia madre è vedova da molti anni; siamo 2 ipotetici eredi di
poche cose( 2 figli: io e mia sorella) (questi pochi soldi e 1/3
di un vecchio immobile
......in cui però mia sorella prenderebbe NORMALMENTE, come
da legge, la metà che gli spetta).
Cioè io, come cointestatario, potrei fare, prima o dopo
l'evento funebre, tutte le operazioni che voglio (si dice a
"firme disgiunte"....? )........senza che mia sorella possa pretendere
la metà di questa piccola cifra investita in questo fondo ?
--- Devo essere il 1° intestatario (dei 2).....o non ha importanza ?
--- Se il fondo.....invece fosse estero (sicav).....? ? Potremmo
cambiarlo forse in questi giorni.....complicazioni ?
Altre complicazioni o problemi ? ?
 

Ludwig

Forumer attivo
Registrato
22 Gennaio 2003
Messaggi
201
Visto il tempo trascorso, probabilmente avrai già provveduto.

Comunque eccoti il pio parere.

Normalmente i fondi sottoscritti, vengono posti dalle banche in un deposito titoli che viene agganciato ad un c/c.
Quindi dovresti cointestare sia l'uno che l'altro.
Fino a poco tempo fa, era buona norma , e lo è tuttora, cointestare i depositi anche per cercare di salvare il salvabile dal fisco...........
Oggi qualcosa è cambiato.
In qualità di cointestatario, potresti liberamente disporre dell'intero ammontare, anche subito.
Il tipo di fondo depositato non ha alcuna rilevanza.
Quanto alle pretese di tua sorella, che non è un "ipotetico" erede,
potrebbe sorgere qualche complicazione qualora ne venisse a conoscenza.

Permettimi infine di fare una considerazione

Cosi' operando, sicuramente le tue tasche, sia piccola o grande la disponibilità, ne trarrebbero giovamento (salvo imprevisti)

E se invece facessi partecipe tua sorella?
Non credi che la tua coscienza ne trarrebbe un beneficio di gran lunga maggiore ?
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto