Affari e scoperte: mercatini, negozi, aste, eredità ... (6 lettori)

giordano bruno

Nuovo forumer
Registrato
28 Aprile 2022
Messaggi
19
Accipicchia, pare un colpaccio!

Dopo aver comprato per un po’ di fine settimana libri e vinili di musica classica ecco un inatteso ritrovamento. Un libro d’artista ma non so quanto sia giusto definirlo così. Comunque si tratta di una serie di disegni eseguiti da Rauschenberg per l ‘ Inferno di Dante. Riproduzione in 250 copie con firma dell’artista. Quando ho visto il manufatto ( copertina ben tenuta ) non avevo neppure decifrato bene il nome ( avevo letto la R come una P e quindi pensavo ad un nome + cognome) però ho pensato che fosse qualcosa di carino e senza neppure guardare ho offerto 30€ invece che i 50 richiesti , breve riflessione del venditore che ha poi accettato . Dopo ho trovato riscontri di diverse vendite di qualche altra copia.
 

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
Registrato
1 Ottobre 2011
Messaggi
8.765
Località
veneto
Appeso dall'amico compravendista c'era questa roba, non particolarmente invitante. Descritta come litografia senza attribuzione, apparve all'occhio pur poco interessato come un disegno acquarellato, a firma Breddo, cioè Gastone Breddo (Padova, 1915Calenzano, 11 marzo 1991)


Nulla di follemente interessante, salvo che a 7 euro si poteva comprare sperando di "liberarsene" in qualche asta.

Il prezzo originario nell'etichetta supercop'erta era 33 €.
Il pezzo non è stupendo, ma buono, si vede fatto da un professionista. nonostante i commenti poi raccolti "questo lo so fare anch'io"
Incorniciato nel 1971 da quello che era il mio vicino di casa (timbretto posteriore).

Come si vede, solo squallida operazione commerciale :pollicione:
+

1652452101310.png
 
Ultima modifica:

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
Registrato
1 Ottobre 2011
Messaggi
8.765
Località
veneto
Dopo aver comprato per un po’ di fine settimana libri e vinili di musica classica ecco un inatteso ritrovamento. Un libro d’artista ma non so quanto sia giusto definirlo così. Comunque si tratta di una serie di disegni eseguiti da Rauschenberg per l ‘ Inferno di Dante. Riproduzione in 250 copie con firma dell’artista. Quando ho visto il manufatto ( copertina ben tenuta ) non avevo neppure decifrato bene il nome ( avevo letto la R come una P e quindi pensavo ad un nome + cognome) però ho pensato che fosse qualcosa di carino e senza neppure guardare ho offerto 30€ invece che i 50 richiesti , breve riflessione del venditore che ha poi accettato . Dopo ho trovato riscontri di diverse vendite di qualche altra copia.

600 euro. A venti volte meno è ufficialmente colpaccio. Però personalmente sono interessato solo agli originali e non alle riproduzioni.
Saluti
 

RedArrow

Forumer storico
Registrato
14 Agosto 2016
Messaggi
2.493
Appeso dall'amico compravendista c'era questa roba, non particolarmente invitante. Descritta come litografia senza attribuzione, apparve all'occhio pur poco interessato come un disegno acquarellato, a firma Breddo, cioè Gastone Breddo (Padova, 1915Calenzano, 11 marzo 1991)


Nulla di follemente interessante, salvo che a 7 euro si poteva comprare sperando di "liberarsene" in qualche asta.

Il prezzo originario nell'etichetta supercop'erta era 33 €.
Il pezzo non è stupendo, ma buono, si vede fatto da un professionista. nonostante i commenti poi raccolti "questo lo so fare anch'io"
Incorniciato nel 1971 da quello che era il mio vicino di casa (timbretto posteriore).

Come si vede, solo squallida operazione commerciale :pollicione:
+

Vedi l'allegato 657798
Intanto vedo con piacere che sei tornato alla carica, non aspettavo altro che poter interagire con te di acquisti più o meno utili :)
Ma alla fine l'hai preso?
 

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
Registrato
1 Ottobre 2011
Messaggi
8.765
Località
veneto
Intanto vedo con piacere che sei tornato alla carica, non aspettavo altro che poter interagire con te di acquisti più o meno utili :)
Ma alla fine l'hai preso?
Preso, ma solo per sbolognarlo.
Non mi sento molto desideroso di arte per me.
Ovviamente una lito di Mirò firmata a 20 € la prendo ancora. ;)
 

RedArrow

Forumer storico
Registrato
14 Agosto 2016
Messaggi
2.493
D'accordo ma tanto basta per capire che sei tornato alla carica. Che poi ci si orienti a mirare diversamente gli acquisti è normale che accada, sta accadendo anche a me che da qualche tempo cerco di acquistare meglio di prima, ovviamente fino a quando non mi parte l'oscura e vergognosa pulsione di portare a casa l'oggetto del desiderio che commercialmente non vale niente. :)
 

caboto

Nuovo forumer
Registrato
15 Gennaio 2018
Messaggi
45

600 euro. A venti volte meno è ufficialmente colpaccio. Però personalmente sono interessato solo agli originali e non alle riproduzioni.
Saluti
L’originale è fuori portata, ho visto che ne esistono anche altre 300 copie stampate a New York vendute con una litografia firmata e con prezzi molto americani ( in asta anche a 8000 dollari) . Diciamo che un ritrovamento di un qualche valore consolidato permette più facilmente di affrontare acquisti successivi dove , come dice giustamente Red Arrow,la pulsione fa portare a casa oggetti commercialmente poco validi.
 

baleng

Per i tuoi meriti dovrai sempre chiedere scusa
Registrato
1 Ottobre 2011
Messaggi
8.765
Località
veneto
Un po' come il Breddo di pochi giorni fa. Questo lavoro (brutto, stile B.Buffet) era ad un mercatino, in cornice. Esaminato bene e cercato su internet risulta una stampa su tela ritoccata e colorata all'origine, come usava fare l'autore, a me ignoto, Regis de Bouvier de Cachard Francia 1929-2013
dim 41x61, incorniciata, tela incollata su pannello. E' stato venduto tra $60 e 300, può essere adatto ad aste in sede locale (già avuto precedenti simili). Il riflesso in basso è solo difetto di fotografia.
35 € solo per tentativo,. e perché da una vita non prendo nulla. In Internet come Tramonto sulla Giudecca.
1652691744722.png


In pratica: se va via bene, sennò amen.
:nero:
 

Anacleto52

Forumer attivo
Registrato
26 Novembre 2016
Messaggi
756
Un Angolo di Storia!
C’è un’antica strada romana, ormai sommersa dalle acque, che corre lungo il litorale della Toscana. Inizia poco sotto Piombino, attraversa il parco della Sterpaia in Val di Cornia, è chiaramente visibile alla Carbonifera e Torre Mozza dove passa a poco meno di 3/4 metri dalla costa e si snoda fino a Follonica, riappare al Puntone poi se ne perdono le tracce, ma è visibile nella spiaggia nord di Castiglione della Pescaia, ove termina.
È la vecchia via Aurelia che un tempo si snodava lungo la costa, oggi, vuoi per l’innalzarsi delle acque o per effetto di bradisismo della costa è sommersa dalle onde.
Ne posto alcuni pezzi ritrovati a Castiglione della Pescaia, si notano chiaramente i segni dei carriaggi che l’hanno percorsa, presumo che il selciato sia costituito da una miscela di Pozzolana (ceneri laviche) se no difficilmente sarebbe giunta fino a noi!
D6E84300-92A1-48B6-AE5C-0037D4946148.jpeg
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 6)

Alto