acquisto casa (1 Viewer)

ricpast

Sono un tipo serio
Registrato
24 Ottobre 2003
Messaggi
6.738
grazie! quindi se ho ben capito l'IMU dovrei pagarla 50% io e 50% lui con aliquote diverse? le agevolazioni concesse sul mutuo intendi la deducibilità degli interessi passivi sul mutuo? per la seconda casa non si possono dedurre?
In realtà le agevolazioni sulla "prima casa" sono quelle al momento dell'acquisto: IVA nel caso di acquisto da costruttore o imposte ipotecarie,catastali.

Gli interessi del mutuo invece sono agevolati se essi sono riferiti a mutui ipotecari per l'acquisto dell'abitazione principale (rigo RP7 dell'ultimo Unico per capirci).

Il concetto di "prima casa" non coincide con il concetto di "abitazione principale".

Nozione di abitazione principale
Per abitazione principale si intende quella nella quale il contribuente o i suoi familiari dimorano abitualmente. Pertanto, la detrazione spetta al contribuente acquirente ed intestatario del contratto di mutuo, anche se l’immobile è adibito ad abitazione principale di un suo familiare (coniuge, parenti entro il terzo grado ed affini entro il secondo grado).
Nel caso di separazione legale anche il coniuge separato, finché non intervenga l’annotazione della sentenza di divorzio, rientra tra i familiari.
In caso di divorzio, al coniuge che ha trasferito la propria dimora abituale spetta comunque il beneficio della detrazione per la quota di competenza, se presso l’immobile hanno la propria dimora abituale i suoi familiari.

Quindi le agevolazioni sugli interessi del mutuo le avresti anche se non hai usufruito di quelle di "prima casa" al momento del rogito; basta che tu abiti nella casa.

Attenzione però!!
Il fatto che tu non abbia le agevolazioni "prima casa" si ripercuote nell'imposta sostitutiva che il fisco vuole al momento dell'erogazione del mutuo ipotecario: il tuo 50% di mutuo infatti sarà gravato da un'imposta sostitutiva (la paga la banca per tuo conto al momento dell'erogazione del mutuo) pari al 2% invece che lo 0,25%.

L'onere in più può essere non indifferente...
Facciamo un esempio:
tu e il tuo compagno comprate a 50-50 e chiedete un mutuo di 100.000 euro. Se entrambi potreste godere delle agevolazioni "prima casa" allora l'imposta sostitutiva (che alcune banche durante talune promozioni restituiscono - a me è successo con ING) sarà pari a Euro 250.

Ma nel tuo caso sulla parte di mutuo (50.000 euro) riferita alla persona che non gode delle agevolazioni "prima casa" l'imposta sarà pari a Euro 1.000.
A questo importo si aggiunge ovviamente lo 0,25% sulla restante parte di mutuo intestata all'altro e cioè Euro 125.

Quindi in tutto andreste a pagare solo per questa imposta 875 euro in più.....bisogna tenerne conto nei calcoli di convenienza tanto più se l'importo mutuato è consistente...
 

Users Who Are Viewing This Discussione (Users: 0, Guests: 1)

Alto