Zanzariere plissettate e non: si possono chiedere fatture diverse per quelle da portare in detrazione?

Detrazione zanzariere plissettate e non: se in casa si installano diversi modelli come distinguere quelli che si possono scaricare dal 730?

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Detrazione zanzariere plissettate e non: se in casa si installano diversi modelli come distinguere quelli che si possono scaricare dal 730?

Con l’arrivo dell’estate, e degli insetti, molte persone pensano di installare zanzariere. Considerato che la spesa non è esigua, i contribuenti studiano anche il modo di risparmiare o rientrare di alcune spese ad esempio con la detrazione. Ci siamo già occupati della possibilità di portare in detrazione nel 730 le spese di installazione delle zanzariere in questo articolo spiegando che dipende dai modelli e sottolineando che il requisito essenziale è la capacità oscurante dai raggi UV.

Si possono detrarre le zanzariere che, oltre a proteggere dagli insetti, hanno potere filtrante in base a criteri prestabiliti e calcolabili. In linea di massima questi sono modelli di zanzariera plissettata e più costosi.

Non tutti i modelli di zanzariere si possono scaricare

Se le finestre in casa sono molte i contribuenti potrebbero installare le zanzariere plissettate nelle stanze che si usano di più, preferendo zanzariere economiche per finestre che si aprono con meno frequenza. In questo caso come si calcola la detrazione solo sulle zanzariere che si possono scaricare?
Il consiglio a chi si trova in questa situazione è quello di separare le due fatture e i pagamenti anche se ci si rivolge allo stesso rivenditore. In questo modo infatti sarà più facile provare di possedere i requisiti per portare in detrazione le zanzariere, sia per quanto riguarda il modello che per la tracciabilità dei pagamenti propedeutica alla detraibilità delle zanzariere.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti dichiarazione 730, Bonus e detrazioni, Detrazione 50