Voucher lavoro, nuove regole per l’attivazione: SMS per garantire tracciabilità

Nuove regole per i voucher Inps: l'attivazione con SMS servirà ad impedire il lavoro in nero?

di , pubblicato il
Nuove regole per i voucher Inps: l'attivazione con SMS servirà ad impedire il lavoro in nero?

L’abuso di voucher Inps per coprire lavoro in nero potrebbe avere le ore contate. Il governo infatti sta studiando nuove regole per garantire tracciabilità ai buoni. L’idea è quella di subordinarne la validità all’attivazione ad un SMS in modo da determinare in tempo reale l’inizio della collaborazione.

Voucher Inps: se l’attivazione coincide con il giorno dell’infortunio

In altre parole il datore di lavoro dovrà inviare un SMS con i dati del lavoratore alla banca dati Inps nel momento in cui inizia la collaborazione e poi anche quando il rapporto lavorativo si conclude. Oggi invece la comunicazione di inizio attività può essere fatta entro un massimo di 30 giorni.

Per chi viola queste regole, impiegando quindi lavoratori in nero, sono previste sanzioni amministrative da 400 a 2.400 euro per ogni risorsa usata senza attivazione del voucher relativo.

Voucher Inps: sanzioni contro gli abusi

Argomenti: , ,