Voucher baby sitting e asili nido: da oggi anche per lavoratrici autonome e imprenditrici

Voucher baby sitting e asili nido, fino ad un massimo di 600 euro, oltre alle mamme dipendenti possono usufruirne anche per le mamme lavoratrici autonome o imprenditrici.

Angelina Tortora

Bonus asilo nido
Bonus asilo nido

Voucher baby sitting e asili nido, pubblicato il decreto del 1.9.16, in Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.252 del 27.10.2016. Il decreto estende il beneficio oltre alle lavoratrici madri, anche alle lavoratrice autonome o imprenditrici, le coltivatrici dirette, mezzadre e colone, artigiane ed esercenti attività commerciali, imprenditrici agricole a titolo principale, nonché le pescatrici autonome della piccola pesca marittima e delle acque interne.

Voucher baby sitting e asili nido: per quali spese può essere usufruito?

Le madri lavoratrici dipendenti o autonome possono richiedere per il 2016, anche se abbiano usufruito del congedo parentale, un contributo utilizzabile per:

  • far fronte alle spese della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati;
  • l’acquisto di servizi di baby-sitting.

Qual è il valore del contributo?

I voucher baby sitting hanno un valore massimo di 600 euro mensili per un massimo di 3 mesi.
Per usufruire il voucher nella rete pubblica per i servizi di baby sitting e asili nidi, il pagamento viene fatto direttamente alla struttura fino al raggiungimento di 600 euro mensili.

 Voucher baby sitting e asili nido: come presentare la domanda

La domanda telematica deve essere presentata all’Inps dalla madre lavoratrice entro il 31 dicembre 2016. Nella domanda andranno evidenziate le opzioni per le quali si intende accedere e per quali mensilità si vuole usufruire del beneficio in alternativa al congedo parentale.

Il contributo è erogato secondo l’ordine di presentazione delle domande.

Una volta accolta la domanda dall’Inps la lavoratrice deve procedere all’acquisizione del voucher entro i successivi 120 giorni tramite i canali telematici. Se non si provvede ad acquisirlo entro tale termine si intende come rinuncia del beneficio.

Commenta la notizia




SULLO STESSO TEMA

Send this to friend