Voluntary Disclosure bis 2017, chi può accedere e come: termine e requisiti

Chiarimenti sulla voluntary disclosure bis: ecco come accedervi e quali sono i vantaggi

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Chiarimenti sulla voluntary disclosure bis: ecco come accedervi e quali sono i vantaggi

Per l’accesso alla voluntray disclosure bis 2017 è stata prevista un’istanza aggiornata. Nelle more chi vuole regolarizzare la sua situazione con il Fisco, ha la possibilità di seguire le vecchie modalità, che comunque restano valide.

 

Ricordiamo che la voluntray disclosure rappresenta la procedura di collaborazione volontaria prevista per regolarizzare investimenti detenuti illecitamente all’estero e degli imponibili di fonte italiana. Il vecchio modello è quello messo a disposizione nel 2015, che va trasmesso in via telematica. E’ possibile anche allegare via Pec una relazione di accompagnamento, con l’indicazione dei dati e delle informazioni che non trovano spazio nel “vecchio” modello come, ad esempio, dati e informazioni relativi al 2014 e al 2015.

 

Voluntary Disclosure bis 2017: requisiti e scadenza termine

 

I termini per avvalersi della voluntray disclosure bis scadono il 31 luglio 2017. Condizione per essere ammessi alla proroga della voluntary è non aver presentato in precedenza altre istanze, anche per interposta persona. Il versamento dovrà essere effettuato entro il 30 settembre 2017. Non è prevista la possibilità di avvalersi della compensazione. E’ possibile invece rateizzare l’importo dovuto in un massimo di tre scadenze, purché la prima non vada oltre il 30 settembre 2017.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Evasione fiscale, Voluntary Disclosure