Visita fiscale, si può cambiare domicilio mentre si è in malattia?

Visita fiscale e fasce di reperibilità, si può cambiare domicilio mentre si è in malattia? Analizziamo cosa prevede la normativa vigente in questi casi.

di , pubblicato il
Visita fiscale codice E

Visita fiscale: Salve, riprendo come oggetto un Suo vecchio articolo, dove come da titolo Lei confermava che il cambio è possibile ma vorrei chiederLe alcune delucidazioni a riguardo. Premetto che sono un militare dell’esercito, la variazione di cambio di domicilio la devo inoltrare direttamente al mio Comando di appartenenza oppure andare dal mio medico curante e farmi rilasciare un nuovo certificato con il cambio? Questa variazione non sarà definitiva ma temporanea 7-10 GG al massimo, poiché ho una visita e/o accertamenti da fare in un’altra regione.

Nella comunicazione va specificato il periodo di cambio di domicilio oppure ogni volta devo effettuare una nuova comunicazione?? Nel periodo intercorso tra lo spostamento da una regione all’altra, aereo, treno, nave sono soggetto a sanzioni? Sono coperto ugualmente? Devo conservare in ogni caso tracciatura del viaggio? Grazie per le risposteDistinti saluti.

 

Nelle linee guida dell’Inps, viene specificato che è possibile variare l’indirizzo di reperibilità. Inoltre, viene indicato come fare.

Visita fiscale e cambio reperibilità settore privato

E’ possibile modificare l’indirizzo della reperibilità del proprio domicilio, il cambio va comunicato direttamente all’Inps e al datore di lavoro. Per effettuare la comunicazione all’Inps è possibile telefonare al contact center numero verde 80314, l’operatore alla fine della comunicazione rilascerà il numero protocollo della pratica. Oppure inviare il cambio dell’indirizzo di reperibilità tramite fax, raccomandata o tramite mail alla sede di competenza Inps.

Questi tre metodi non potranno essere utilizzati se ci si sposta all’Estero. In questi casi l’Inps dovrà autorizzare il paziente, quindi va fatta un’esplicita comunicazione all’Inps, dettagliata e corredata di documentazione.

Visita fiscale e cambio reperibilità settore pubblico

Avverta subito il datore di lavoro, il quale provvede a sua volta ad informare tempestivamente l’Inps per mezzo degli appositi canali (art. 6 del citato decreto ministeriale n. 206/2017).

Conclusione

Lei può fare comunicazione all’ente presso qui lavora, specificando i giorni di allontanamento dal domicilio di residenza, e motivando l’allontanamento, se possibile allegare ricevute di prenotazione visite o esami.

Conservi tutta la documentazione di viaggio e le spese sostenute per le visite, atte a dimostrare l’effettivo allontanamento per scopi medici. Può fare una sola comunicazione specificando bene i giorni di uscita e rientro dal domicilio.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.