Visita fiscale: come cambiare l’indirizzo di reperibilità

Obbligo delle fasce di reperibilità per la visita fiscale, è possibile comunicare il cambio di indirizzo, ecco cosa fare.

di , pubblicato il
visita-fiscale-malattia-

Quando si è in malattia bisogna rispettare le fasce di reperibilità per la visita fiscale di controllo. È possibile modificare l’indirizzo di reperibilità comunicando all’ente previdenziale e al datore di lavoro lo spostamento, in modo da poter effettuare la visita nel nuovo domicilio opportunamente comunicato.

Non sempre questi passaggi vanno a buon fine, consiglio sempre di conservare il protocollo di comunicazione all’Inps e la mail pec al datore di lavoro. Rispondiamo su questo argomento a due quesiti.

Consigliamo di leggere: Visita fiscale e fasce di reperibilità, cambio di indirizzo e assenza ingiustificata

Visita fiscale e fasce di reperibilità: cambio indirizzo

1) Buongiorno, il mio compagno è stato operato ed è in malattia! Sabato vorrebbe andare dai suoi genitori in …. perché ha la nonna malata gravemente. Da ciò che ho capito è che deve andare all’ Inps per cambiare la residenza ma la mia domanda è questa: indipendentemente da quanti giorni vorrebbe rimanere lì, per rientrare a …… e cambiare nuovamente la residenza deve tornare nuovamente all’ Inps per un cambio di residenza?

Ogni modifica del cambio di indirizzo per obbligo delle fasce di reperibilità della visita fiscale, deve essere sempre comunicato all’Inps e al datore di lavoro. Quindi, il suo compagno nella richiesta del cambio di indirizzo, deve indicare con precisione il tempo di permanenza. Quando rientra dal viaggio dovrà ricomunicare l’indirizzo esatto per la reperibilità. E’ molto importante eseguire correttamente i passaggi richiesti per evitare decurtazioni sulla malattia. Le consiglio di chiedere chiarimenti all’Inps e di conservare traccia di tutto.

2) Posso cambiare indirizzo per malattia? A chi mi rivolgo? Sono un agente di polizia penitenziaria.

Le consiglio di contattare il call center dell’Inps, dovrebbe inviare comunicazione sia alla sua amministrazione che all’ente previdenziale.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]
“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti.
Non si forniscono risposte in privato.”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.