Vacanze estate 2017 gratis con l’Inps: chi può fare domanda e destinazioni

E se poteste partite gratis per le vacanze dell’estate 2017? L’Inps dà questa possibilità a quasi 35 mila giovani ma non tutti sono consapevoli di questo programma. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bando ‘Vacanze Inpsieme 2017’. Partire gratis con l’Inps estate 2017: chi può fare domanda e importi Il bando è riservato […]

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
E se poteste partite gratis per le vacanze dell’estate 2017? L’Inps dà questa possibilità a quasi 35 mila giovani ma non tutti sono consapevoli di questo programma. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bando ‘Vacanze Inpsieme 2017’. Partire gratis con l’Inps estate 2017: chi può fare domanda e importi Il bando è riservato […]

E se poteste partite gratis per le vacanze dell’estate 2017? L’Inps dà questa possibilità a quasi 35 mila giovani ma non tutti sono consapevoli di questo programma. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bando ‘Vacanze Inpsieme 2017’.

Partire gratis con l’Inps estate 2017: chi può fare domanda e importi

Il bando è riservato a figli, orfani ed equiparati di:

  • dipendenti o pensionati della PA;
  • dipendenti di Roma Capitale iscritti al relativo Istituto di Previdenza e Assistenza;
  • iscritti al Fondo speciale Istituto Postelegrafonici (IPOST).

Nello specifico i posti a disposizione sono:

  • 11.900 per i soggiorni in Italia, per i quali sono stanziati contribuiti di 800 euro per i soggiorni della durata di 8 giorni e 1.400 euro per i soggiorni di 14 giorni;
  • 22.450 per i soggiorni all’Estero, con contributi di 2.400 euro per i soggiorni di 15 giorni e di 4.000 euro per i soggiorni della durata di 4 settimane.

Se l’assegnatario del contributo è disabile, l’Inps coprirà anche i costi per la necessaria assistenza in viaggio da parte di personale qualificato.

Vacanze estate 2017: come fare domanda per partire gratis con l’Inps

Le domande per partecipare al bando ‘Estate Inpsieme 2017’ e partire per una vacanza gratis finanziata dall’Inps dovranno essere inviate online al sito Inps entro le ore 12 del 16 marzo. Presupposto per l’invio della domanda è la presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica necessaria per il rinnovo del certificato ISEE

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News Fisco, Altri Bonus