Unico 2015: come calcolare l’acconto IRPEF

Come si calcola l'acconto IRPEF da indicare nel Modello UNICO 2015? Chi è esentato dal pagamento e chi paga in un'unica soluzione?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Come si calcola l'acconto IRPEF da indicare nel Modello UNICO 2015? Chi è esentato dal pagamento e chi paga in un'unica soluzione?

Entro il 16 giugno va effettuato il calcolo e il relativo versamento dell’acconto IRPEF 2015 e del saldo IRPEF 2014 da indicare nel Modello UNICO 2015. Entrambe le somme andranno versate entro la scadenza del 16 giugno tramite modello F24. Entro tale data quindi, andrà versata sia la prima rata del saldo IRPEF 2014 che l’acconto dell’IRPEF 2015 che rappresenta un anticipo sulle tasse che si pagheranno su quanto guadagnato nell’anno in corso. Il versamento può essere effettuato con una maggiorazione dello 0,4% entro il 16 luglio.  

Calcolo acconto IRPEF

Non si registrano grandi novità sulle modalità di calcolo dell’acconto IRPEF, anche se ci sono casi particolari in cui bisogna tener presente specifiche regole per rideterminare l’acconto da versare. Ai sensi dell’articolo 11, comma 18 del D.L. 76 del 2013 il primo acconto del 2015 dovrà essere il 100% dell’imposta a debito. Come si effettua il calcolo? Applicando l’aliquota prevista sul rigo RN34 (rigo differenziale) del modello UNICO PF si esegue il calcolo del 100% di cui il 40% andrà versato entro il 16 giugno a cui si deve sommare anche il saldo dell’anno precedente,e il restante 60% entro il 30 novembre. Il primo acconto, quello di giugno, può essere rateizzato. Se l’indicazione dell’acconto IRPEF va ricercata nel 730, bisognerà consultare la Sezione I, acconti IRPEF QUADRO F. Per il versamento dell’acconto IRPEF vanno utilizzati i seguenti codici tributo:

  • 4033 per il primo acconto di giugno
  • 4034 per il pagamento di novembre

 

Quando non è dovuto l’acconto IRPEF

Non è dovuto nessun acconto IRPEF se la somma da versare con il modello F24 è uguale o minore di 5165 euro. Se, invece, l’importo da versare è compreso tra i 51,66 euro e i 257,52 euro il versamento va effettuato in un’unica soluzione entro il 30 novembre 2015. Se l’importo da versare è superiore a 257,52 auro il pagamento va suddiviso in due rate, da pagare entro le scadenze del 16 giugno e del 30 novembre.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Modello Unico-Redditi

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.