Unico 2013, oggi scadono i versamenti senza maggiorazioni

Oggi, 8 luglio 2013, il termine per il pagamento delle imposte derivanti dal mod Unico 2013, senza maggiorazioni, secondo l'ultima proroga

di , pubblicato il
Oggi, 8 luglio 2013, il termine per il pagamento delle imposte derivanti dal mod Unico 2013, senza maggiorazioni, secondo l'ultima proroga

Versamenti da modello Unico 2013 da effettuare entro oggi, lunedì 8 luglio, secondo la proroga stabilita con apposito DPCM.

 Versamenti Unico 2013

Scade oggi, 8 luglio 2013, il termine per il versamento, senza maggiorazioni, delle imposte risultanti dal mod Unico 2013 e Irap, in relazione al periodo di imposta 2012. I soggetti chiamati alla cassa oggi sono i contribuenti interessati dagli studi di settore, compresi i nuovi minimu, quindi tutti coloro che esercitano attività economiche per cui sono stati elaborati gli studi di settore e dichiarano ricavi o compensi non superiori al limite stabilito per ogni studi di settore, dal relativi DM di approvazione. Chiamati alla cassa oggi per versre le imposte derivanti da Unico 2013 anche società, associazione e imprese.

[fumettoforumright]

 Proroga versamenti 8 luglio 2013

 Un recente Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ha fatto slittare il termine per il pagamento dei versamenti da Unico 2013 dal 17 giugno scorso all’8 luglio 2013. Chi non paga oggi, potrà farlo entro il 20 agosto, versando anche un maggiorazione dello 0,40%.

Rate Unico 2013: il calendario

 Per ciò che riguarda la rateizzazione delle imposte risultanti da Unico 2013, compresa la cedolare secca, le somme dovute a titolo di saldo 2012 e di primo acconto 2013, a cui vanno comunque aggiunti gli interessi nella misura del 4% annuo (0,33% mensile), da versare separatamente con appositi codici tributo (“1668” per le imposte erariali (Irpef, Ires, Iva, cedolare secca), “3805” per i tributi regionali (addizionale regionale all’Irpef, Irap), “3857” per i tributi locali (addizionale comunale all’Irpef), il calendario è il seguente:

 –  Soggetti non titolari di partita Iva:

ü  1 rata 8 luglio 2013: senza interessi;

ü  2 rata 31 luglio: interessi 0,24%;

ü  3 rata 2 settembre: interessi 0,57%;

ü  Quarta rata 30 settembre: interessi 0,90%;

ü  5 rata 31 ottobre: interessi 1, 23%.

ü  6 rata 2 dicembre: interessi 1,56%.

–  Soggetti titolari di partita Iva:

ü  1 rata: 8 luglio;

ü  2 rata: 16 luglio: interessi 0,09%;

ü  3 rata 20 agosto: interessi 0,42%;

ü  4 rata 16 settembre: interessi 0,75%;

ü  5 rata 16 ottobre: interessi 1,08%;

ü  6 rata 18 novembre: interessi 1,41%.

 

 

Da ultimo si ricorda che per il pagamento delle imposte tutti i contribuenti devono utilizzare il modello di versamento F24.  Inoltre i contribuenti titolari di partita Iva sono obbligati a effettuare i versamenti in via telematica tramite i servizi dell’Agenzia o quelli di home banking delle banche e di Poste italiane

Argomenti: ,