Unico 2013, in arrivo la proroga all’8 luglio

Prorogato all'8 luglio il termine per i versamenti da Unico 2013 senza maggiorazioni

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Prorogato all'8 luglio il termine per i versamenti da Unico 2013 senza maggiorazioni

Proroga del modello Unico 2013  all’8 luglio prossimo senza maggiorazioni.

 Proroga Unico 2013 in arrivo?

 Deciso lo slittamento dei versamenti Unico 2013 dal 17 giugno al prossimo 8 luglio senza maggiorazioni, che invece scatterebbero dello 0,40 per cento al 20 agosto.

Dalla proroga 730…

Prima si è ufficializzata la proroga per la presentazione del modello 730 2013 al 10 giugno prossimo con la conseguenza che Caf e intermediari abilitati potranno consegnare al contribuente la dichiarazione dei redditi elaborata fino al 24 giugno 2013, e non più entro il 17 giugno ( si veda il nostro articolo 730 2013, ufficiale la proroga al 10 giugno), e ora tocca al modello Unico 2013. In Commissione Finanze della Camera il sottosegretario per i rapporti con il Parlamento Sabrina De Camillis ha annunciato che “è attualmente all’esame dei competenti uffici dell’Amministrazione finanziaria uno schema di provvedimento” che sposterà i pagamenti all’8 luglio senza alcuna maggiorazione.

… a quella di Unico 2013

Lo schema di provvedimento attualmente all’esame dell’Amministrazione finanziaria, come riferisce il sottosegretario De Camillis, “stabilisce che non ci sarebbero maggiorazioni per i pagamenti effettuati fino all’8 luglio” mentre la maggiorazione dello 0,40% scatterebbe per i versamenti effettuati dal 9 luglio al 20 agosto. La proroga, però, sempre secondo quanto riferito da De Camillis, avrebbe una limitazione importante: “nello schema di decreto – ha detto il viceministro – si prevede che il differimento si applichi esclusivamente alle persone fisiche e ai soggetti diversi dalle persone fisiche che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore”.

Unico 2013, chi sono i soggetti obbligati

In attesa di conferme ufficiali, si ricorda che il modello Unico deve essere presentato da chi non può utilizzare il modello 730, dichiarando il possesso di redditi fondiari (terreni e fabbricati), di capitale, redditi di lavoro dipendente e di lavoro autonomo, redditi di impresa e redditi diversi.

 Presentazione Unico: modalità cartacea o telematica

 L’Unico può essere presentato in modalità cartacea o in modalità telematica, in quest’ultimo caso avvalendosi dei servizi telematici offerti dell’Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisconline) ovvero tramite gli stessi uffici delle Entrate o ancora tramite intermediari abilitati (professionisti, associazioni di categoria, Caf, altri soggetti abilitati).

 Scadenza Unico 2013

A seconda della presentazione cartacea o on line della dichiarazione in oggetto, ci sono scadenze diverse da rispettare. Se l’Unico 2013 viene presentato in formato cartaceo ( ecco il modello Unico 2013), la consegna agli uffici postali deve avvenire tra il 2 maggio e il 1 luglio 2013. Se invece ci si avvale della modalità telematica, la scadenza è posticipata al 30 settembre.

 Versamenti Unico 2013

Dalla presentazione del modello Unico 2013 deriva l’obbligo del contribuente di effettuare i versamenti che risultano dalla dichiarazione. Per il primo acconto la scadenza è fissata al 17 giugno 2013, anche se si parla di proroga in via di ufficializzazione come detto poc’anzi ovvero entro il 17 luglio 2013 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Redditi e Dichiarazioni