Un contributo di 1.200 euro per la riduzione del Canone di Locazione. Tutto sul Bonus Affitti 2021

Il bonus Affitti 2021 consiste in un contributo pari al 50% della riduzione del canone ed entro il limite massimo di 1.200 euro per singolo locatore.

di , pubblicato il
bonus affitti

Il disegno di Legge di Bilancio 2021 contiene un ampio ventaglio di interventi in materia fiscale, fra i quali spunta anche un nuovo bonus affitti.

In particolare, si tratta di un contributo, fino a 1.200 euro, in favore dei locatori che intendono ridurre il canone di locazione.

Bonus affitti 2021

All’interno del ddl di bilancio 2021 è stato previsto anche un nuovo contributo a fondo perduto.

Il nuovo bonus affitti, ai sensi dei dell’articolo 1, commi 381 – 384, Legge di Bilancio 2021, è pari al 50 per cento della riduzione del canone ed entro il limite massimo di 1.200 euro per singolo locatore.

Attenzione però, non tutti potranno usufruire di questo contributo. Il bonus affitti, si legge all’interno del decreto, spetta solamente al locatore di immobili siti nei comuni ad alta tensione abitativa e che siano abitazioni principali del locatario.

Contributo valido anche per i soggetti Ires

Ci si è chiesti se questo bonus sia valido soltanto per le persone fisiche o anche per i soggetti Ires.

L’Agenzia delle entrate, nel corso del IV Forum nazionale dei commercialisti ed esperti contabili, è intervenuta sulla questione fornendo utili chiarimenti in merito alla vicenda.

In tale occasione, La stessa Agenzia ha spiegato che il Bonus affitti per la riduzione del canone di locazione, sostanzialmente, spetterà a tutti i contribuenti, anche ai soggetti Ires.

Come richiedere fino a 1200 euro di Bonus Affitti?

Ai fini del riconoscimento del contributo, il locatore deve comunicare all’Agenzia delle Entrate la rinegoziazione del canone di locazione.

Ad ogni modo, per poter richiedere il bonus affitti, bisognerà attendere il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, di prossima emanazione, dove saranno stabilite le modalità attuative per la concessione del contributo e, in base al numero delle domande presentate, la percentuale di riduzione del canone di locazione, mediante riparto proporzionale.

Articoli correlati

Argomenti: , ,