Ultimi giorni per candidarsi come navigator: come prepararsi alla prova

Scadrà l'8 maggio il termine per la candidatura alla posizione di navigator: ecco cosa sapere e come prepararsi per la prova scritta.

di , pubblicato il
Scadrà l'8 maggio il termine per la candidatura alla posizione di navigator: ecco cosa sapere e come prepararsi per la prova scritta.
C’è tempo fino alle ore 12:00 dell’8 maggio prossimo per candidarsi al concorso navigator. Pochi giorni ancora quindi per gli aspiranti navigator. Nel frattempo le migliaia di persone che hanno già inviato il modulo sono concentrate a carpire informazioni sulla prova: dove e come si terrà e che cosa sapere per prepararsi al meglio per superarla.

Prova Concorso Navigator: come prepararsi e info sul test 100 quesiti a risposta multipla

Il tempo a disposizione per ogni candidato è di 100 minuti, quindi un minuto a domanda.
Le materie sulle quali spazieranno i quiz variano da: cultura generale, quesiti psicoattitudinali, normativa reddito di cittadinanza, logica, informatica, politica del lavoro, contrattualistica del lavoro, istruzione e formazione, analisi del lavoro e economia aziendale. I quesiti saranno divisi in dieci sezioni, ciascuna inerente ad uno specifico ambito. Si consiglia una full immersion dello studio delle suddette materie. Inoltre online si possono trovare batterie di quiz per esercitarsi e vere e proprie simulazioni.

Concorso navigator: che cosa sapere sul giorno della prova

La prova si svolgerà a Roma. Per ospitare tutti i candidati probabilmente serviranno sei giorni. La location non è stata comunicata in modo ufficiale ma con molta probabilità sarà la Fiera di Roma.

Durante la prova non sarà possibile portare con sé libri o appunti di nessun tipo e neppure ovviamente tablet e smartphone. Possono essere sospesi dalla prova anche coloro che saranno beccati a scambiarsi informazioni e risposte con gli altri candidati.

Se non si sa una domanda della prova navigator conviene buttarsi nella risposta o lasciare in bianco e procedere a quella successiva? La valutazione dei quesiti attribuirà 1 punto per ogni risposta esatta, 0 punti per ogni risposta non data e sottrarrà -0,4 punti per ogni risposta errata o multi risposta. In linea di massima quindi se si ha un dubbio minimo si potrebbe tentare di dare la risposta ma se non si ha la più pallida idea e si brancola nel dubbio potrebbe convenire lasciare in bianco il campo corrispondente.

Leggi anche:

Navigator, ecco quanti posti disponibili per ogni regione e città

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,