Uber e car sharing: la legge che ne vieta l’utilizzo è illegittima

Illegittima la legge che vieta l'utilizzo di car sharing e Uber. A deciderlo la Corte Costituzionale.

di , pubblicato il
Illegittima la legge che vieta l'utilizzo di car sharing e Uber. A deciderlo la Corte Costituzionale.

Con la sentenza numero 265/201 la Corte Costituzionale ha deciso che la legge regionale che vieta i servizi di car sharing e Uber è illegittima.

La sentenza riguarda la legge della regione Piemonte numero 14 del 2015 la quale dispone che il servizio di trasporto di persone che prevede la chiamata, con qualunque modalità, di un autoveicolo in cambio di denaro, può essere esercitato esclusivamente dai soggetti che svolgono il servizio di taxi o di noleggio con conducente (ncc), pena l’applicazione delle sanzioni amministrative previste per l’esercizio abusivo di tali servizi dal nuovo codice della strada (artt. 85 e 86 del decreto legislativo n. 285 del1992).

Il giudizio di legittimità, promosso dal Presidente del Consiglio dei Ministri impugnando l’articolo 1 della legge in questione, si è risolto, quindi, con la sentenza di illegittimità di tale legge.

Argomenti: ,