Tutto quello che si può comprare con la 104 e che cosa potrebbe cambiare nel 2022: novità sui permessi?

Grazie alla Legge 104/92 il disabile e i familiari possono beneficiare di interessanti agevolazioni ed effettuare interessanti acquisti agevolati.

di , pubblicato il
Grazie alla Legge 104/92 il disabile e i familiari possono beneficiare di interessanti agevolazioni ed effettuare interessanti acquisti agevolati.

Grazie alla Legge 104/92 il disabile e i familiari possono beneficiare di interessanti agevolazioni ed effettuare interessanti acquisti agevolati.

In altre parole, la Legge 104/1992 consente alle persone con disabilità grave di usufruire di detrazioni ed agevolazioni IVA sull’acquisto di alcuni beni destinati a migliorare la mobilità.

Il beneficio fiscale è usufruibile sia dal disabile che dal familiare che ha il disabile fiscalmente a carico. Ma in quali casi?

Inoltre, ci sono novità che potrebbero riguardare la Legge 104 a partire dall’anno 2022? Scopriamolo in questa guida di investire Oggi.

Legge 104/92: ci sono novità dal 2022?

È proprio vero che con il Governo Draghi cambia tutto sulla Legge 104? Vista la crisi economica innescata dalla pandemia Covid-19, il Governo Draghi ha deciso di estendere i benefici e le agevolazioni previste dalla Legge 104 del 1992.

Non a caso il Decreto Italia e Rilancio sono intervenuti estendendo permessi e agevolazioni a favore dei titolari di Legge 104.

È stato allungato il numero di giorni di permesso lavorativo fino a 12 giorni. Anche le stesse ditte ed imprese possono beneficiare di maggiori agevolazioni per i lavoratori in smart working, per i disabili ed i caregivers.

Legge 104: cosa si può acquistare grazie alle agevolazioni?

Istituita nel 1992, la legge 104 è destinata a tutti coloro che presentano una percentuale elevata di disabilità ed ai portatori di handicap ai quali è preclusa la possibilità di essere indipendenti.

Pertanto, la Legge 104 consente di usufruire di interessanti detrazioni fiscali ed agevolazioni IVA sull’acquisto di alcuni beni destinati a migliorare la loro mobilità e la loro capacità di comunicazione.

Ma cosa si può acquistare con la Legge 104? Con questa normativa è possibile:

  • acquistare una vettura: l’agevolazione consiste nella possibilità di comprare un’auto nuova o usata con l’IVA al 4% e con la detrazione fiscale del 19%, purché il veicolo sia utilizzato, in via esclusiva o prevalente, a beneficio dei disabili.
    Sono oggetto di agevolazione le auto destinate al trasporto di persone, aventi al massimo nove posti, compreso quello del conducente; motocarrozzette; autocaravan; motoveicoli per trasporto promiscuo; auto e motoveicoli per trasporti specifici. La legge 104 consente di comprare un’auto beneficiando della detrazione Irpef del 19% del costo sostenuto per l’acquisto del mezzo di locomozione su una spesa massima di 18.075,99 euro. Si ricorda che l’Iva al 4% per comprare un’auto con la legge 104 viene riconosciuta una sola volta nel corso del quadriennio dalla data di acquisto,
  • mezzi di ausilio per agevolare la mobilità: poltrone per inabili e minorati non deambulanti; apparecchi per il contenimento di fratture ed ernie; sussidi tecnici e informatici rivolti a facilitare l’autosufficienza; arti artificiali; cucine; biciclette elettriche a pedalata assistita; mezzi necessari all’accompagnamento; servizi di interpretariato sostenute dai sordi. La detrazione fiscale spettante è pari al 19% e l’IVA agevolata è pari al 4%,
  • cane guida: la detrazione Irpef è pari al 19% delle spese sostenute per l’acquisto. L’agevolazione fiscale spetta una sola volta in un periodo di quattro anni, salvo i casi di perdita dell’animale,
  • prodotti editoriali destinati a non vedenti o ipovedenti con l’IVA agevolata al 4%, anche se non acquistati direttamente dai soggetti interessati.

Legge 104: come funziona?

I diritti previsti dalla Legge 104 passano attraverso l’accertamento delle minorazioni effettuati dalle apposite commissioni mediche istituite presso le unità sanitarie locali ASL.

Il medico di base deve predisporre il certificato medico introduttivo ed il soggetto interessato deve procedere ad inoltrare domanda per “accertamento dell’handicap”, che dà diritto poi alle agevolazioni della Legge 104.

La presentazione deve avvenire sempre telematicamente. Una volta presentata l’istanza, il richiedente viene convocato a visita mediante raccomandata A/R. La visita si svolge dinanzi alla commissione medica dell’ASL.

Argomenti: ,