Trovare lavoro a settembre: ecco le posizioni più richieste dopo l’estate

Trovare lavoro dopo le vacanze estive: gli annunci del mese di settembre.

di , pubblicato il
Trovare lavoro dopo le vacanze estive: gli annunci del mese di settembre.

Finite le vacanze si torna a lavoro e chi non ce l’ha torna a cercarlo. Psicologicamente è facile capire perché settembre e gennaio sono i mesi in cui sono più numerose le persone intente a trovare lavoro: sono due periodi dell’anno in cui si concentrano buoni propositi e progetti, lavorativi e non. Ma settembre, insieme a gennaio, è anche il mese dell’anno in cui trovare lavoro è più facile, come dimostrano alcuni studi statistici sul tema. Stando al rapporto dell’osservatorio statistico dei consulenti del lavoro “le opportunità occupazionali dopo il periodo estivo” hanno fatto registrare tra settembre e ottobre il 21% delle assunzioni annuali, circa 725 mila posti di lavoro, senza contare i contratti in somministrazione.

Lavoro nel pubblico: a settembre boom di assunzioni

Andando a guardare il tipo di lavoro che si trova a settembre, a farla da padrone è il settore pubblico (il 44,2% dei posti pubblici viene occupato dopo l’estate). A trainare il comparto è la scuola. Nel settore agricolo, invece, quasi un terzo delle assunzioni annuali viene fatto a gennaio, in concomitanza con i cicli di produzione. Cresce dopo l’estate anche la richiesta di personale per lavoro domestico perché, tornati dalle ferie, gli italiani riprendono a pensare alla casa e alla famiglia.

Leggi anche:

Assunzioni Scuola 2017: la verità sui numeri

Lavoro settembre 2017: annunci privati per i giovani

Aldilà del settore pubblico, quali sono gli annunci di lavoro più frequenti a settembre e a chi si rivolgono prevalentemente? In autunno, ogni anno, nel comparto privato trovano lavoro circa 400 mila risorse. Gli annunci di ricerca del personale a settembre sono rivolti soprattutto (31%) ai giovani fra i 25 e i 34 anni. I profili più richiesti sono mediamente qualificati e includono attività commerciali, artigiani e operai specializzati, professioni esecutive d’ufficio.

Ma crescono in questo periodo dell’anno anche le assunzioni di personale qualificato (circa 18%).

Leggi anche:

Cambiare vita partendo dal lavoro: ecco perché settembre è il mese giusto

Argomenti: ,