TFR non pagato interamente dal datore di lavoro: cosa fare?

Cosa fare se il datore di lavoro non paga per intero il TFR dovuto?

di , pubblicato il
TFR

Buongiorno sono Alessandro,

una domanda, il datore di lavoro non ha pagato tutto il TFR che devo fare? GRAZIE.

 

Se il dipendente non riceve tutto il TFR dal datore di lavoro per prima cosa deve mettere in mora il datore di lavoro. Per farlo dovrà inviare una diffida al datore di lavoro sollecitandolo a pagargli il dovuto tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Nella comunicazione inviata il dipendente deve specificare che in caso di mancato versamento di quanto dovuto entro un determinato numero di giorni, provvederà per vie legali con rivalsa delle spese sostenute e degli interessi dovuti.

Prima di inviare la messa in mora è sempre bene consultarsi con un avvocato che sarà in grado di effettuare i calcoli degli importi dovuti dal datore moroso.

Se il datore di lavoro, nonostante la messa in mora, non verserà il dovuto al dipendente, il legale ricorrerà al tribunale per ottenere un titolo esecutivo nei confronti del datore di lavoro inadempiente. Se anche di fronte al decreto ingiuntivo il lavoratore non ottiene il dovuto si provvederà ad un’azione forzata (pignoramento o deposito di un’istanza di fallimento).

In ogni caso, se le azioni legali non vanno a buon fine, al dipendente non resta altra soluzione che chiedere l’intervento del Fondo di Garanzia dell’Inps per ottenere il pagamento del TFR mancante.

Fondo di Garanzia dell’Inps come si accede?

Per accedere al Fondo di Garanzia dell’Inps sono necessari determinati requisiti:

  • la cessazione del rapporto di lavoro
  • l’accertamento giudiziale del mancato versamento del TFR
  • l’inapplicabilità al datore di lavoro delle procedure concorsuali;
  • l’insufficienza delle garanzie patrimoniali del datore di lavoro a seguito dell’esperimento dell’esecuzione forzata (pignoramento negativo o pignoramento mancato del patrimonio del datore di lavoro).

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,