Tessera sanitaria: come correggere gli errori con SPID

I cittadini in possesso di SPID possono richiedere la correzione di eventuali errori nei dati anagrafici della Tessera Sanitaria anche on line.

di , pubblicato il
Tessera Sanitaria Guida

L’agenzia delle entrate ha da poco pubblicato il Vademecum alla tessera sanitaria aggiornata al mese di febbraio 2022. Si tratta di una guida completa dove sarà possibile trovare, fra gli altri, anche le indicazioni su come richiedere il duplicato della tessera sanitaria, cosa fare in caso di smarrimento o di danno, come comportarsi se è in scadenza ecc.
La guida fornisce anche utili chiarimenti in merito alla possibilità di rettificare eventuali errori riportati nella Tessera Sanitaria. In particolare, i cittadini in possesso di Spid, potranno correggere tali errori anche online, in modo da non recarsi agli uffici del Comune di residenza. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Tessera Sanitaria, come correggere gli errori

Come già detto in apertura, l’Agenzia delle entrate ha da poco pubblicato una guida completa alla tessera sanitaria, fornendo utili chiarimenti anche nel caso in cui si debbano rettificare alcuni errori anagrafici riportati nello stesso documento.
Dunque, cosa fare se la tessera sanitaria riporta degli errori?
Cominciamo col dire che non è sempre necessario recarsi fisicamente presso i relativi uffici comunali.
In caso di dati anagrafici sbagliati sulla tessera sanitaria (nome, cognome, codice fiscale, luogo e data di nascita, sesso), i cittadini residenti possono rivolgersi al Comune di residenza.
Diverso discorso vale per i cittadini non residenti, per essi l’aggiornamento può essere richiesto a un qualsiasi Ufficio dell’Agenzia delle entrate, presentando un documento d’identità valido.

Ad ogni modo, così come specificato dalla stessa Agenzia delle entrate:

“i cittadini residenti e in possesso di SPID (il Servizio pubblico di identità digitale), CIE (la Carta d’identità elettronica) o CNS (la Carta nazionale dei servizi) possono richiedere la correzione di eventuali errori nei dati anagrafici anche on line, attraverso il servizio “Rettifica dati” disponibile sul sito dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente del Ministero dell’Interno (www.anagrafenazionale.interno.it)”.

 

Articoli correlati

Argomenti: , ,