Tax credit cinema: nuovi elenchi dei beneficiari

Online, sul sito del Mibact, tre distinti decreti direttoriali con le ultime liste dei beneficiari e gli esiti delle istruttorie effettuate per il riconoscimento dei vari tax credit cinema.

di , pubblicato il
Online, sul sito del Mibact, tre distinti decreti direttoriali con le ultime liste dei beneficiari e gli esiti delle istruttorie effettuate per il riconoscimento dei vari tax credit cinema.

Il Mibact direzione generale Cinema e Audiovisivo ha da poco pubblicato sul proprio sito tre importanti nuovi decreti direttoriali:

  1. Tax credit sale cinematografiche del 27 novembre, riconoscimento del credito d’imposta per gli investimenti nelle sale cinematografiche;
  2. Tax credit del 27 novembre, riconoscimento eleggibilità culturale e crediti d’imposta;
  3. Tax credit del 30 novembre, riconoscimento dei crediti d’imposta definitivi.

Questi decreti, sostanzialmente, contengono gli elenchi dei beneficiari e gli esiti delle istruttorie effettuate, a seguito di apposita richiesta, per il riconoscimento dell’eleggibilità culturale delle produzioni, propedeutico per l’ammissibilità allo specifico credito. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Primo decreto

Con decreto direttoriale “Tax credit sale cinematografiche” del 27 novembre 2020 sono stati pubblicati gli esiti delle istruttorie effettuate sull’ammissibilità delle richieste definitive pervenute, ai sensi del Capo III del “D.M. altri tax credit.

Secondo decreto

Con i decreti direttoriali del 27 novembre 2020 vengono resi noti gli esiti delle istruttorie effettuate sull’ammissibilità:

  • delle richieste preventive di credito d’imposta pervenute per la produzione cinematografica, per la produzione tv/web e per la produzione esecutiva di opere straniere;
  • delle richieste relative all’eleggibilità culturale.

Terzo decreto

Con il decreto direttoriale del 30 novembre 2020, infine, sono stati pubblicati gli esiti delle istruttorie effettuate sull’ammissibilità delle richieste definitive di credito d’imposta pervenute per la produzione cinematografica, per la produzione tv/web, per la distribuzione nazionale e per i soggetti esterni alla filiera cinematografica.

Ulteriori chiarimenti

La direzione generale Cinema e Audiovisivo dello stesso Ministero, nel pubblicare le notizie sul proprio portale, chiarisce quanto segue:

  • tali pubblicazioni costituiscono comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta, pertanto non si procederà all’invio a mezzo PEC delle singole comunicazioni di riconoscimento;
  • il credito è utilizzabile a partire dal giorno 10 del mese successivo alla comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta;
  • i decreti sopra citati non contengono le domande finora istruite per le quali è stato già comunicato il riconoscimento del credito d’imposta a mezzo Pec e nei precedenti decreti direttoriali e che le ulteriori richieste per le quali l’istruttoria è in fase di perfezionamento faranno parte di successivi decreti direttoriali.

Articoli correlati

L’arte che cura: biglietti per cinema e teatri in detrazione come i farmaci

Cinema, teatri e luoghi di svago chiusi: spettacolo in protesta dopo nuovo Dpcm

Argomenti: ,