Tasse sulla casa, quanto pesano sul contribuente

Ici/Imu, tassa rifiuti, tasse per acquisto prima casa o affitto. Tasse sulla casa senza fine e l'abitazione è il bene più tartassato di sempre

di , pubblicato il
Ici/Imu, tassa rifiuti, tasse per acquisto prima casa o affitto. Tasse sulla casa senza fine e l'abitazione è il bene più tartassato di sempre
Tasse casa, quali e quante sono?

Tasse sulla casa. Dall’Ici all’Imu, alle tasse  per l’acquisto a quelle per l’affitto, fino alla nuova Tares. Innumerevoli le imposte su immobili. Vediamo quali sono le tasse sulla casa.

Tasse sulla casa: quante sono?

La casa si sa è uno dei beni essenziali per ogni famiglia, diventato un sogno inarrivabile soprattutto in questo momento di grave crisi economica, per le giovani coppie e non. La casa rivela come il bene che più di tutti è soggetto a tasse. Ma quali sono le tasse sulla casa?

Tasse per acquisto casa

Tasse casa. Occorre innanzitutto partire dalla tasse per acquisto casa. Il soggetto che intende acquistare la casa intesa come abitazione principale si ritrova a sostenere alcune spese di una certa entità. Il nostro sistema fiscale prevede delle agevolazioni in tal caso, l’agevolazione prima casa che consiste nel pagare le tasse per la casa se è prima abitazione, in misura ridotta.

Agevolazione prima casa

L’agevolazione prima casa distingue a seconda che l’acquisto prima casa sia da un’impresa, e in tal caso si pagherà l’Iva al 4%, quindi con l’aliquota ridotta e  imposte di registro, ipotecaria e catastale nella misura fissa di 168 euro ciascuna. Se invece si procede all’acquisto prima casa da parte di un privato, si pagherà l’imposta di registro con aliquota ridotta al 3% anziché al 7%, nonché il pagamento dell’imposta ipotecaria in misura fissa pari ad euro 168, così come l’imposta catastale. ( Per maggiori dettagli si veda il nostro articolo Agevolazione prima casa: i requisiti di accesso e i casi di decadenza).  Quindi per l’acquisto prima casa, le tasse sulla casa sono imposta di registro, imposta catastale e ipotecaria, a cui vanno eventualmente aggiunte le spese per l’accensione di un mutuo.

Tasse casa: l’Iva su immobili

Tasse casa tra cui anche l’Iva. Quando si procede all’acquisto di una casa, si deve tenere in considerazione anche l’Iva  da pagare allo Stato quando l’acquisto della prima casa viene fatto da un’impresa. L’Iva per l’acquisto della prima casa è al 4%.

Tasse sulla casa: la locazione

Ma chi non può permettersi l’acquisto della casa, prenderà l’immobile in locazione. Quando si stipula un contratto di affitto, questo va registrato all’Agenzia delle entrate e pagare tassa di registrazione e imposta di registro ( si veda il nostro articolo Imposta di registro sui contratti di locazione: come versarla).

Tasse casa: dall’Ici all’Imu

Questo per l’acquisto/locazione della casa. Il contribuente che acquista la casa o prende l’immobile in locazione, non termina il suo dovere di contribuente pagando le imposte sopra menzionate. Ebbene chi acquista l’immobile deve fare i conti con la tassa Imu, introdotta in sostituzione dell’Ici, l’imposta comunale sugli immobili. L’Ici era un’imposta sul patrimonio immobiliare, gravante sul valore del fabbricato con una percentuale fissa decisa dal Comune con un’appositadelibera del Consiglio comunale. Il precedente Governo Berlusconi aveva abolito l’ICI sulla prima casa, ma sarà nel 2011 che verrà introdotta in sostituzione proprio dell’Ici, l’Imu, l’imposta municipale propria sugli immobili diversi dall’abitazione principale, fino ad arrivare al Governo tecnico di Mario Monti che, con la manovra salva Italia, ha previsto l’applicazione Imu anche sulle abitazione principali.

Tasse casa: dalla Tarsu alla Tares

Rientra nella tassazione immobili, anche la tassa rifiuti che fino all’anno scorso era chiamata Tarsu ( Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani) o  Tia (Tariffa integrata ambientale). Da quest’anno è entrata in vigore la Tares, la tassa rifiuti e servizi indivisibili comunali, gravante su chiunque detiene o possiede a qualunque titolo, locali o aree suscettibili di produrre rifiuti.

Tasse casa: il passo carraio

Oltre a queste tasse su immobili, si ricorda anche il cd passo carraio,  una tassa da pagare al comune per lo sbocco di un’area privata su un’area di pubblico passaggio, quindi in sostanza per accedere dalla proprietà privata alla strada comunale con l’automobile.

Il peso di Imu e Tares

Passate così brevemente in rassegna tutte le tasse sulla casa, si nota come tale bene sia super-tartassato. Proprio l’anno appena passato il 2012, ha visto il boom di entrate grazie proprio alle imposte su immobili. Le casse erariali hanno infatti ricevuto ben 36,8% di entrate in più grazie soprattutto all’introduzione dell’Imu. E proprio sull’Imu, l’ultima arrivata nella tassazione immobili, si sta consumando la “battaglia elettorale” di questi ultimi giorni, tra un ex ministro che chiede il rimborso ( si veda il nostro articolo Imu da rimborsare, la class action di Tremonti) e un organo comunitario che chiede maggiore equità ( si veda il nostro articolo L’Imu crea povertà, l’allarme della Commissione europea).

Argomenti: