Tasse su immobili e investimenti finanziari. Debuttano nel 2013 Tobin Tax, Tares e Ivie

Tasse immobili e tasse investimenti finanziari. Sono queste le componenti principali del Fisco che verrà

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Tasse immobili e tasse investimenti finanziari. Sono queste le componenti principali del Fisco che verrà
Nuova tasse immobili e tasse su investimenti finanziari

Tasse su immobili nel 2013 ancora in aug. Se infatti l’anno appena passato, il 2012, sarà ricordato come l’anno dell’Imu, il nuovo anno vede il debutto di tre nuove tasse preannunciate: Tobin Tax, Tares e Ivie. Si prospetta quindi un 2013 di sacrifici con la pressione fiscale che salirà dal 44,7% al livello record del 45,3%. Nel mirino delle Agenzie delle Entrate finiscono soprattutto gli immobili e gli investimenti finanziari.

Tasse immobili: la Tares

Tra le tasse sugli imobili che faranno capolina da quest’anno partiamo con la Tares. Come previsto dal Decreto Salva Italia lo scorso novembre, a partire da aprile si inizierà a pagare la temutissima Tares (Tariffa comunale sui rifiuti e i servizi) che sostituisce la Tarsu, la vecchia tassa sui rifiuti e ingloba la Tassa di Igiene Ambientale. La nuova tassa sarà proporzionale alle dimensioni dell’immobile. La novità più consistente è che la Tares grava sul residente e non sul proprietario (l’imposta comunque non riguarda solo le abitazioni ma tutti gli spazi scoperti potenzialmente in grado di produrre rifiuti urbani e quindi anche negozi, capannoni etc). Il pagamento annuale è previsto in quattro rate schedulate a gennaio, aprile, luglio e ottobre (solo per il 2013 è stato accordato un rinvio per la prima riscossione ad aprile).

I rincari saranno più evidenti per i soggetti che fino ad oggi hanno corrisposto la Tarsu. Secondo i primi calcoli della UIL l’ aumento medio sarà del 37,5% per le residenze private (corrispondente a circa 80 euro), mentre le stime di Confcommercio per i locali commerciali pronosticano un aumento nell’ordine del 29,3%. Per quanto riguarda l’effettiva entità dell’aumento è lasciata ampia discrezionalità ai Comuni (con un aggravio minimo fissato per legge a 30 centesimi per metro quadro sull’80% della superficie calpestabile risultante da catasto)

 Tasse immobili all’estero: l’Ivie

Tasse immobili anche all’estero.E’ immediata infatti l’introduzione dell’Ivie, per i possessori di immobili all’estero. L’Ivie , tassa immobili all’estero, riguarderà quindi un numero più circoscritto di contribuenti (sono circa 400 mila gli italiani che nell’ultimo ventennio hanno investito in immobili all’estero). Attualmente il valore degli immobili dichiarati all’estero ammonta a circa 19,4 miliardi ma, tenendo conto della grave evasione realisticamente si parla di proprietà per  50 miliardi. L’Ivie dovrebbe fruttare allo Stato 98 milioni l’anno

Tobin Tax: si parte a marzo con aliquota doppia

Ma non solo tasse immobili. Da quest’anno debutta anche la Tobin Tax sulle transazioni finanziarie è invece fissato per marzo 2013. L’importo è pari allo 0,22% (allo 0,12% se lo scambio avviene sui mercati regolamentati). E’ prevista poi una riduzione fino allo 0,2 e 0,1% dal 2014. Alcune eccezioni anti speculative sono previste per i derivati e per le negoziazioni “ad alta frequenza”.

Sono esenti ad esempio i market maker e le transazioni in Borsa di azioni emesse da società con capitalizzazione che non supera i  500 milioni di euro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tassa rifiuti