Tassa sigarette elettroniche, ecco finanziato il rinvio dell’aumento Iva

Introdotta la tassa sulle sigarette elettroniche e aumenti dell'acconto Irpef, Ires e Irap 2013 per coprire il rinvio dell'aumento Iva al 22% al 1 ottobre 2013

di , pubblicato il
Introdotta la tassa sulle sigarette elettroniche e aumenti dell'acconto Irpef, Ires e Irap 2013 per coprire il rinvio dell'aumento Iva al 22% al 1 ottobre 2013

Decreto occupazione

Da tutti invocato il tanto atteso rinvio dell’aumento Iva al 22 per cento al 1 ottobre 2013 ci sarà, grazie all’ok definitivo arrivato con il decreto occupazione.

Rinvio aumento Iva 22%

Il problema principale per lo slittamento dell’aumento dell’aliquota Iva ordinaria dal 21 al 22 per cento è stato individuato nella mancante copertura finanziaria, 1 miliardo di euro per l’esattezza. Ora il Governo ha sciolto il nodo sulle risorse economiche prevedendo due tipi di intervento, il primo sulle e-cig, le sigarette elettroniche e l’altro sull’acconto Irpef.

Tassa sigarette elettroniche

Nel decreto occupazione si prevede l’introduzione della tassa sulle sigarette elettroniche. Si legge nel decreto in questione infatti che i prodotti contenenti nicotina o altre sostanze idonei a sostituire il consumo dei tabacchi lavorati, nonché i dispostivi meccanici ed elettronici, comprese le parti di ricambio, che ne consentono il consumo, sono assoggettati ad imposta di consumo nella misura pari al 58,5% del prezzo di vendita al pubblico.

Acconto Irpef 2013 aumento al 100%

Ma non solo i tabagisti saranno bersagliati dal nuovo decreto occupazione. Un altro intervento introdotto per coprire lo slittamento dell’aumento Iva 22% al 1 ottobre 2013, riguarderà purtroppo tutti i contribuenti. Si prevede nel decreto occupazione in questione infatti che, a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2013, la misura dell’acconto Irpef viene fissato al 100%, un aumento di un punto percentuale, visto che attualmente è al 99%. Un versamento Irpef questo che, come si legge nel decreto occupazione, produce effetti esclusivamente sulla seconda o unica rata di acconto Irpef, effettuando il versamento in misura corrispondente alla differenza fra l’acconto complessivamente dovuto e l’importo che verrà versato alla prima scadenza.

[fumettoforumleft]

Acconto Ires e acconto Irap 2013

Aumenti anche per l’acconto Irap e l’acconto Ires 2013. Se il versamento di acconto Irap è fissato nella misura del 110%, per il periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2013, stesso discorso vale per l’acconto Ires 2013. 

Argomenti: ,