Tassa condizionatore: facciamo un po’ di chiarezza

Cosa è in realtà quella che è stata definita la tassa sui condizionatori? Vediamo di fare chiarezza in proposito.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Cosa è in realtà quella che è stata definita la tassa sui condizionatori? Vediamo di fare chiarezza in proposito.

Anche se da più parti si grida alla tassa sul condizionatore voluta dall’Europa e dal premier Matteo Renzi, forse è il caso di fare un po’ di chiarezza su ciò che bisogna pagare e perché. In realtà non i tratta di una vera e propria tassa ma non può neanche essere definita una vera e propria bufala. L’Italia deve adeguarsi alla legislazione europea e una direttiva il cui scopo è quello di tutelare l’ecosistema vuole che l’immissione dell’anidride carbonica sia limitata nell’atmosfera. Tale misura, però, come al solito ha un costo che ricade sui cittadini.   I condizionatori sono equiparati in questa circostanza ai riscaldamenti invernali e si pone l’obbligo per i proprietari dell’impianto di condizionamento di possedere un libretto di impianto a cui deve seguire un controllo periodico dei condizionatori quadriennale.   La spesa che i cittadini possessori di un impianto di aria condizionata si trovano a dover sostenere è in media tra 180 e 220 euro che diventano in media 300 euro se si possiede più di un condizionatore.   Ma non finisce qui. Da prendere in considerazione, infatti, anche il fatto che in quasi ogni esercizio commerciale, ristorante, studi di professionisti i condizionatori sono presenti: in questo caso il costo ha una ricaduta indiretta poiché le spese maggiori che dovranno affrontare i commercianti e professionisti ricadranno in qualche modo sulle spalle dei cittadini.   Per chi non si adeguerà alla norma e non metterà in regola il proprio condizionatore sono previste multe che vanno dai 500 ai 3mila euro. A tutto questo si contrappongono gli incentivi e le agevolazioni previste per l’acquisto dei condizionatori che funzionano anche come pompa di calore per il riscaldamento invernale.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi