Tassa Concessione Governativa cellulari: è legittima?

La tassa di concessione governativa su quali Sim è applicata? E' una tassa legittima?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
La tassa di concessione governativa su quali Sim è applicata? E' una tassa legittima?

La Tassa di concessione governativa applicata sui contratti di abbonamento per i servizi di telefonia mobile è legittima?   Questa la domanda che si pongono tutti i titolari di tali abbonamenti. Il sevizio di telefonia mobile viene erogato tramite un contratto che va a sostituire l’autorizzazione o la licenza di stazione radio per le quali è applicabile la TCG.   E’ quanto stabilito dalla Corte di Giustizia nella sentenza dello scorso 17 settembre chiarendo che le apparecchiature terminali per il servizio radiomobile terrestre di comunicazione sono assimilate alle stazioni radioelettriche. Per questo motivo all’utente è richiesta l’autorizzazione e il rilascio dell’apposita licenza di stazione radioelettrica; tutto ciò costituisce un presupposto per applicare la TCG.   Il contratto di abbonamento proposto dal gestore telefonico sostituisce la licenza da stazione radio e permette all’utente di utilizzare l’apparecchiatura terminale (il cellulare).   Anche la Corte UE ha dichiarato, visto che il contratto di servizio di telefonia mobile ha tali funzioni, che la TCG non costituisce ostacolo alla libertà di circolazione delle apparecchiature poiché la tassa in questione non è applicata alle apparecchiature terminali ma ai contratti di abbonamento sottoscritti per l’utilizzo di tali apparecchiature.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.