Tasi Roma 2015: aliquote, scadenze e codici tributo

Tutto quello che c'è da sapere sulla tassa sugli immobili Tasi 2015 del Comune di Roma: aliquote, scadenze, coefficienti e codici tributo.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Tutto quello che c'è da sapere sulla tassa sugli immobili Tasi 2015 del Comune di Roma: aliquote, scadenze, coefficienti e codici tributo.

La Tasi 2015 Roma è la tassa sugli immobili per i contribuenti del Comune di Roma per coprire i costi indivisibile sostenuti dal comune. Oltre al Comune della Capitale, sono interessati dalla tassa anche i Comuni in provincia di Roma come ad esempio Campagnano, Ciampino, Fiano Romano, Fiumicino, Genzano di Roma, Grottaferrata, Frascati, Monterotondo, Subiaco, Velletri ecc…  

Tasi 2015 Roma: aliquote

Le aliquote tasi per il 2015 per il Comune di Roma non sono ancora state emanate dalla Giunta romana se non verranno deliberate entro sabato 23 maggio, i residenti pagheranno la prima rata della Tasi con le aliquote in vigore nel 2014 e il saldo di dicembre con il conguaglio di quanto dovuto con le aliquote 2015. Il calcolo della tasi 2015 rimane invariato e si ottiene rivalutando la rendita catastale dell’immobile del 5% e moltiplicando quanto ottenuto per il coefficiente in base alla categoria cui appartiene l’immobile e applicando, poi, l’aliquota comunale. Al pagamento della Tasi sono tenuti i proprietari degli immobili, ma nel comune di Roma anche da chi utilizza l’immobile, siano essi inquilini o usufruttuari. L’aliquota varia in base alla decisione del Comune in cui è situato l’immobile, dal 10 al 30%. Se le aliquote per il pagamento della Tasi a Roma non saranno deliberate entro il 23 maggio 2015, l’acconto, come anticipato, dovrà essere versato in base alle aliquote fisate per il 2014. Per la prima casa l’aliquota della Tasi 2015 a Roma è fissata al 2,5 per mille, aliquota che dovrà essere applicata anche da chi possiede un secondo immobile concesso in uso a i figli a condizione che reddito sia inferiore ai 15mila euro Per gli altri tipi di immobili e per le seconde case l’aliquota è fisata al 11,4 per mille a cui si arriva dall’aliquota base dell’IMU di Roma, fissata a 10,6 per mille a cui si aggiunge lo 0,8 per mille di maggiorazione Tasi.  

Tasi 2015 Roma: scadenze

Le scadenze per il pagamento della tasi, come lo scorso anno, sono così fissate:

  •  Acconto entro il 16 giugno 2015
  • Saldo entro il 16 dicembre 2015

 

Tasi 2015 Roma: coefficienti

Per calcolare la Tasi, come già spiegato prima si deve calcolare la rendita catastale dell’immobile rivalutata del 5%. Poi il valore ottenuto deve essere moltiplicato per il coefficiente che varia in base alla tipologia dell’immobile secondo il seguente prospetto:

  • 160 per le abitazioni del gruppo A (esclusa la categoria catastale A10) e categorie C2, C6 e C7.
  • 140 per i fabbricati del gruppo catastale B, C3, C4 e C5.
  • 80 per la categoria catastale D5 e A10 (uffici e studi privati) .
  •  60 per il gruppo catastale D, escluso D5.
  • 55 per la categoria catastale C.

 

Tasi 2015 Roma: codici tributo

I codici tributo da indicare sul modello F24 per il pagamento della Tasi sono, per i contribuenti privati, i seguenti:

  • codice tributo 3958 per abitazione principale e relative pertinenze
  • codice tributo 3959 per fabbricati rurali ad uso strumentale
  • codice tributo 3960 per aree fabbricabili

Per gli enti pubblici i codici tributo da indicare sul modello F24 EP sono:

  • 374E – Tasi, fabbricati rurali ad uso strumentale.
  • 375E – Tasi, aree fabbricabili.
  • 376E – Tasi, altri fabbricati.
  • 377E – Tasi, interessi.

Consulta anche: Tasi Bologna 2015 Tasi Napoli 2015 Tasi Torino 2015

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi, Codici tributo F24