Tasi 2015: modello unificato per immobili in Comuni diversi

Tasi 2015: si userà lo stesso modulo per tutti i Comuni italiani

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Tasi 2015: si userà lo stesso modulo per tutti i Comuni italiani

Quali difficoltà può dare il pagamento Tasi 2015 se si è proprietari contestualmente di più immobili siti in diversi Comuni? Con la Risoluzione n. 3/DF/2015 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha confermato che il pagamento della Tasi 2015 sarà fatto usando un modello unificato valido a livello nazionale. L’intervento chiarificatore giunge in seguito ai dubbi espressi da molti contribuenti che, essendo proprietari di immobili ubicati in Comuni diversi, erano a volte disorientati di fronte all’uso di moduli specifici con caratteristiche differenti. Il MEF conferma invece che il modello Tasi 2015 è stato unificato proprio per evitare il rischio di errori e per dare omogeneità alla disciplina, come fatto già anche per l’IMU.  

Immobili in diversi Comuni: stesso modulo per il pagamento Tasi 2015

Si legge infatti nella Risoluzione che l’unificazione esonera i contribuenti proprietari di immobili dislocati in più Comuni dai controlli in merito alle “varie modalità di compilazione richieste nei diversi modelli”. Ma non solo: la sussistenza di diversi modelli rendeva impossibile predisporre una procedura e un software unici per assolvere gli obblighi dichiarativi”. Per il 2015 quindi il modello per il pagamento della Tasi è stato unificato e vale su tutto il territorio nazionale. Per maggiori approfondimenti si rinvia al testo integrale della Risoluzione del Mef in analisi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tasse e Tributi

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.