Tares salata per coprire i servizi comunali

A gennaio pagheremo la Tares, la nuova tassa sui rifiuti molto alta che dovrà coprire i costi della manutenzione delle strade, della pubblica illuminazione ecc ecc. Sempre sulle spalle dei contribuenti

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
A gennaio pagheremo la Tares, la nuova tassa sui rifiuti molto alta che dovrà coprire i costi della manutenzione delle strade, della pubblica illuminazione ecc ecc. Sempre sulle spalle dei contribuenti

Tares, la nuova tassa sui rifiuti, partirà il 1 gennaio 2013 e già dal prossimo mese saremo chiamati a a pagarla, visto che la prima scadenza è fissata proprio nel mese di gennaio.

Ma quanto costerà la Tares?

E’ difficile ora dare numeri certi, ma le proiezioni che abbiamo dato anche in questa stessa sede ( si veda il nostro articolo Tassa sui rifiuti: aumenti del 290% dal 2013), ma le stime non danno certamente segnali positivi. Si ipotizzano infatti aumenti vertiginosi dovuti ad una causa ben precisa.

Tares: quota rifiuti e quota servizi comunali

La Tares incorporerà la quota rifiuti, sostituendo la Tarsu, Tia 1 e Tia2, sia la quota riguardante  i servizi indivisibili comunali. Per servizi comunali si intendono l’illuminazione pubblica, la manutenzione strade ecc. Il valore di base della nuova tassa sui rifiuti e servizi comunali è già fissato dalla legge, ed è collegato  agli immobili utilizzati a qualsiasi titolo e prevede 30 centesimi al metro quadrato, che il Comune può portare anche a 40, se ce ne dovesse essere bisogno, e visti i tempi di magra il bisogno per i comuni dovrebbero essere certo. L’unica cosa che potremo verificare è che davvero questi servizi comunali siano efficienti, che le nostre strade saranno pulite, senza buche, illuminate ecc ecc. Nel frattempo attendiamoci la batosta il prossimo mese, visto che saremo chiamati alla cassa per la prima rata della Tares, già dal prossimo gennaio (le altre rate sono previste ad aprile, luglio e ottobre).

 

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche:

Tares in vigore dal 1 gennaio 2013

Tares al debutto il 1 gennaio 2013.Problematiche irrisolte

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tassa rifiuti