Tares, canone Rai, bollette. Tutti gli aumenti del 2013

Tra rincari delle multe e dei pedaggi autostradali, nuove bollette sui rifiuti, aumenti del canone Rai, non si prospetta al meglio per i contribuenti l'avvio del 2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Tra rincari delle multe e dei pedaggi autostradali, nuove bollette sui rifiuti, aumenti del canone Rai, non si prospetta al meglio per i contribuenti l'avvio del 2013

Aumenti delle tasse nel 2013. Tassa sui rifiuti, bollette gas, canone Rai, multe stradali, bollo conti correnti. Il 2013 sta arrivando e con esso una serie di aumenti  delle tasse che peseranno su tutte le famiglie italiane.

Multe stradali in aumento

Si parte dai rincari delle multe stradali che subiranno un + 6 per cento per effetto della pubblicazione da parte dell’Istat del dato relativo alla variazione biennale dell’indice. La multa per divieto di sosta passa così dagli attuali 39 a 41 euro, quella  per l’eccesso di velocità fra 10 e 40 km/h oltre il limite passerà dagli attuali 159 a 168 euro fra le ore 7 e le ore 22 e da 212 a 224 euro fra le ore 22 e le ore 7. Aumento della multa anche per il conducente o il passeggerro sprovvisto di cinture di sicurezza che passerà da 76 a 80 euro, mentre quella prevista per chi guida usando il telefonino senza auricolare o senza viva voce passa da 152 a 161 euro. (Si veda il nostro articolo Multe stradali più care dal prossimo anno).

Pedaggi autostradali in aumento

Sempre sul fronte di strade e autostrade, si segnala la novità dell’ultima ora, ossia l’aumento dei pedaggi autostradali. Dal 1° gennaio2013 quindi scatteranno gli aumenti dei pedaggi sulle autostrade italiane, secondo le proposte formulate dalle società concessionarie all’Anas e al ministero (ai quali tocca l’autorizzazione e l’indicazione della percentuale definitiva). Le ipotesi: per la Asti-Cuneo si parla di un incremento del 7,20%; per  la Torino-Ivrea dello 0,82; per l’Autostrada dei Fiori del 3,70; per la Torino-Savona del 2,24. Tra il 31 dicembre e il 1° gennaio gli automobilisti troveranno apposte sui caselli autostradali le ormai consuete comunicazioni sull’avvenuto aumento e la percentuale praticata.
 

Bollette e canone Rai: altri aumenti in vista

Le famiglie dovranno fare anche i conti con un lieve, ma da considerare, aumento delel bollette del gas, mentre cala sempre di poco la bolletta per l’illuminazione elettrica. A pesare anche sul bilancio familaire dal prossimo anno, l’aumento di 1,50 euro del canone Rai, per far fronte alal grave crisi di bilancio che ha colpito la Tv di Stato ( si veda il nostro articolo Canone Rai 2013 aumentato di 1,50 euro).
 

Tares salata

 Sempre in tema di bollette, come non dimenticare la stangata che ci aspetta dal 1 gennaio 2013 per ciòc he riguarda la tassa sui rifiuti che prenderà il nome di Tares. Se il 2012 sarà ricordato per essere l’anno dell’Imu, il 2013 invece sarà l’anno della Tares piu’ alta rispetto all’attuale Tia o Tarsu perchè incorporerà in sè la quota r4iguardante i servizi comunali ( si veda ilm nostro articolo Tares salata per coprire i servizi comunali).
 
Insomma un anno quello che sta per arrivare che sicuramente non si prospetta positivo rispetto a quello che ci stiamo lasciando alle spalle. Vedremo se la situazione potrà cambiare con un nuovo Esecutivo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tassa rifiuti