Sussidio SIA per famiglie, nuovo modello e istruzione, tutte le novità INPS

Sussidio SIA, arrivano i nuovi modelli e i nuovi requisiti per le famiglie, con la circolare INPS n. 86/2017: ecco tutte le novità

di Angelina Tortora, pubblicato il
Sussidio SIA, arrivano i nuovi modelli e i nuovi requisiti per le famiglie, con la circolare INPS n. 86/2017: ecco tutte le novità

Sussidio SIA, ampliata la platea dei beneficiari al sussidio di inclusione attiva, nuovi modelli di domanda. L’Inps con la circolare 86/2017 pubblica i nuovi modelli nell’attesa che il sussidio venga sostituito dal Reddito di inclusione previsto nelle legge contro la povertà.

Il Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) è una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un beneficio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate nelle quali almeno un componente sia minorenne oppure sia presente un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza accertata.
La prestazione è valida anche per i cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE per lungo periodo.
La circolare 12 maggio 2017, n. 86 fornisce indicazioni in merito alle modifiche effettuate in materia e contiene in allegato il nuovo modello di domanda ed il modello SIA – com

I requisiti per accedere al sussidio SIA

Il richiedente, un componente del nucleo familiare, al momento della domanda e per l’intera durata dell’erogazione del beneficio, deve essere in possesso di determinati requisiti, il cui accertamento spetterà al comune interessato:

  • è necessario essere cittadino italiano o comunitario ovvero familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo ed essere residente in Italia da almeno due anni, al momento della presentazione della domanda;
  • Sempre a carico del comune è la verifica che nessun componente il nucleo risulti in possesso di autoveicoli immatricolati la prima volta nei 12 mesi antecedenti la richiesta o di autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc (250 cc in caso di motoveicoli) immatricolati la prima volta nei tre anni precedenti la richiesta;
  • I nuclei familiari beneficiari, al momento della domanda e per l’intera durata della prestazione, devono essere in possesso di ulteriori requisiti, il cui accertamento spetterà all’INPS.

In particolare per la composizione del nucleo familiare deve sussistere almeno uno dei seguenti requisiti:

  • presenza di un componente di età inferiore ai 18 anni;
  • presenza di una persona con disabilità e di almeno un suo genitore;
  • presenza di una donna in stato di gravidanza accertata.

SIA: requisiti condizione economica

Per quanto riguarda la condizione economica i requisiti essenziali sono:

  • avere un  ISEE inferiore o uguale a 3.000 euro e non godere di ulteriori trattamenti economici di natura previdenziale, indennitaria o assistenziale a qualunque titolo concesso dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni che siano superiori a 900 euro mensili. (prima erano 600 euro).

Inoltre nessun componente del nucleo deve risultare titolare di:

  • prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego ( NASpI);
  • assegno di disoccupazione (ASDI);
  • altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di disoccupazione involontaria;
  • carta acquisti sperimentale.

I requisiti di accesso saranno verificati sulla base dell’ ISEE in corso di validità.

Le novità del sussidio SIA

Dall’ammontare del beneficio vengono dedotte eventuali somme erogate ai titolari di altre misure di sostegno al reddito (Carta acquisti ordinaria, incremento del Bonus bebé). Per le famiglie che soddisfano i requisiti per l’accesso all’assegno per il nucleo familiare con almeno tre figli minori, il beneficio sarà corrispondentemente ridotto a prescindere dall’effettiva richiesta dell’assegno.

Inoltre molte domande di sussidio sono state negate a chi possiede autovetture o moto di cilindrata superiore a determinate soglie non riguarda i veicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità.
Sono resi più flessibili anche i criteri di valutazione dello stato di bisogno familiare, abbassando il coefficiente a 25 (prima era 45). Infine, viene eliminato l’obbligo di dichiarare lo stato di disoccupazione da parte di persone non autosufficienti, inabili al lavoro, studenti.

Sussidio SIA: quanto spetta

Il beneficio economico viene concesso, con cadenza bimestrale, in relazione alla composizione del nucleo familiare beneficiario, secondo la seguente ripartizione:

Nucleo familiare di 1 membro euro 80,00;

Nucleo familiare di 2 membri euro 160,00;

Nucleo familiare di 3 membri euro 240,00;

Nucleo familiare di 4 membri euro 320,00;

Nucleo familiare di 5 membri euro 400.00.

I beneficiari vengono determinati sulla base delle risorse stanziate a livello regionale, ripartite in proporzione alla quota di popolazione che si trovi in una condizione di maggior bisogno, residente nella regione stessa.

Reddito Inclusione Attiva: a chi spetta il sostegno di 485 euro al mese?

Sussidio SIA: Domanda

L’INPS provvederà a rielaborare d’ufficio tutte le domande che erano state respinte per mancanza di uno dei requisti ora rivisti.
La circolare INPS rende noto il nuovo modello di domanda ed è stato introdotto il modello SIA-com per comunicare le eventuali variazioni della situazione lavorativa e reddituale rispetto all’ISEE in corso di validità al momento di presentazione della domanda.
Il modello va compilato entro 30 giorni dall’inizio dell’attività lavorativa, oppure in caso di variazione economica al momento della presentazione della domanda, anche in caso di variazione dei componenti del nucleo familiare.

Fonte: circolare INPS

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: News diritto, Reddito inclusione attiva