Superbonus 110%: nuovo look per il modello di cessione del credito

Approvate anche le specifiche tecniche per la comunicazione dell’opzione di cessione del credito o sconto in fattura a fronte del superbonus 110%

di , pubblicato il
opzione

L’Agenzia delle Entrate ha apportato delle piccole modifiche al modello da utilizzare per la comunicazione di opzione di sconto in fattura o cessione del credito a fronte del superbonus 110%.

È sempre utile ricordare, in qualunque sede, che il superbonus 110%, introdotto con l’art. 119 del decreto Rilancio (decreto-legge n. 34 del 2020), è goduto nella formula della detrazione fiscale (in 5 quote annuali di pari importo).

In luogo della detrazione, è possibile optare per lo sconto in fattura o per la cessione del credito. L’opzione va comunicata all’Agenzia delle Entrate con l’apposito modello.

Superbonus 110%: arrivano le specifiche tecniche

Le disposizioni attuative per l’esercizio delle predette opzioni sono state adottate con il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate dell’8 agosto 2020, con cui è stato approvato anche il relativo modello di comunicazione.

Il provvedimento stabilisce che la suddetta comunicazione può essere effettuata a partire dal 15 ottobre 2020, rimandando ad un successivo provvedimento l’approvazione delle specifiche tecniche per farlo.

E’ così arrivato il Provvedimento del 12 ottobre 2020, con il quale l’Agenzia delle Entrate, oltre a definire le predette specifiche, ha apportato altresì alcune lievi modifiche al modello e alle relative istruzioni, al fine di gestire le opzioni di sconto e cessione del credito, non solo con riferimento al superbonus 110% ma anche con riferimento alle altre tipologie di detrazioni come previsto dall’art. 121 dello stesso decreto Rilancio (bonus ristrutturazione; bonus facciate; ecc.).

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,