Superbonus 110%, commercialisti: proroga immediata fino al 2023

Il Superbonus 110% per poter avere un impatto importante in termini di crescita del settore, necessita di una durata adeguata. Ad oggi la proroga non è stata confermata.

di , pubblicato il
Superbonus 110%: a rischio la proroga fino al 2023

“No a incertezze e a una proroga a singhiozzo della misura per l’efficienza energetica e messa in sicurezza degli edifici determinante per la crescita economica e l’occupazione”. E’ quanto affermano in un comunicato congiunto Ance, Federlegno arredo, Alleanza delle cooperative, Anaepa Confartigianato, Cna costruzioni, Casartigiani, Fillea CGIL, Filca Cisl, Feneal Uil, Claai, Confapi Aniem, Anaci, Isi, Oice, Rete professioni tecniche, Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, e Federcostruzioni.

Ad oggi non c’è una proroga ufficiale di questa misura ma, spiegano i commercialisti, serve continuità.

Superbonus 110%: no a proroghe a singhiozzo, serve continuità

C’è troppa incertezza sul futuro del Superbonus 110%.
Ufficialmente, infatti, ad oggi non è arrivata alcuna conferma circa la proroga di questa misura anche per i prossimi anni.
Il superbonus 110%, spiegano i commercialisti in una nota pubblicata su Press-magazine.it, “per poter avere un impatto importante in termini di crescita del settore, della sua filiera e di aumento dell’occupazione, necessita di una durata adeguata, indispensabile soprattutto nel caso di interventi complessi come quelli condominiali e inerenti alla demolizione e ricostruzione che impiegano anni per essere attuati”.
Per tale motivo, è necessaria una proroga della misura almeno fino al 2023.

Rimandare tale proroga alla prossima Legge di Bilancio, che si decide solo a dicembre, “avrebbe l’effetto di rallentare, se non di bloccare i lavori. E’ impensabile che famiglie e operatori economici possano programmare investimenti così complessi senza avere fin da ora certezza della durata del beneficio fiscale”.

 

Superbonus 110%, guide e articoli correlati

Argomenti: ,