Studi di settore cancellati nella Legge di Bilancio

Nella prossima legge di Bilancio potrebbero essere cancellati gli studi di settore.

di , pubblicato il
Nella prossima legge di Bilancio potrebbero essere cancellati gli studi di settore.

Oltre all’abolizione di Equitalia la Legge di Bilancio 2016 potrebbe contenere anche interessanti novità che riguardano la cancellazione degli studi di settore.

Nella prossima Legge di Bilancio, come anticipato in precedenti articoli, sarà inserita l’abolizione di Equitalia che sarà sostituita, probabilmente da Equientrate: sarà, quindi, direttamente l’Agenzia delle Entrate a occuparsi della riscossione dei tributi per tutta la pubblica amministrazione.

Inserita nella prossima legge di Bilancio anche la rottamazione delle cartelle esattoriali datate, ma l’aspetto più interessante per i liberi professionisti è senza ombra di dubbio la cancellazione degli studi di settore.

Cancellazione studi settore in Legge di Bilancio

Il provvedimento che porterebbe alla cancellazione degli studi di settore interesserebbe 3,5 milioni di contribuenti tra liberi professioni e imprese. Gli studi di settore potrebbero essere trasformati da strumento di accertamento a strumento di compliance. L’introduzione di un sistema di premialità potrebbe portare anche all’eliminazione dei controlli.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.