Startup, cosa succede dopo due anni

Che cosa succede dopo due anni dall’avvio di una startup? Sulla carta il terzo dovrebbe essere l’anno del consolidamento ma i dati dimostrano che non sempre è così

di , pubblicato il
Che cosa succede dopo due anni dall’avvio di una startup? Sulla carta il terzo dovrebbe essere l’anno del consolidamento ma i dati dimostrano che non sempre è così

Avete aperto una startup da due anni? Il 2014 avrebbe dovuto essere per il vostro bilancio l’anno del consolidamento ma, stando ai dati raccolti dal rapporto di Infocamere non sempre è così. Sono passati esattamente due anni dal decreto che ha introdotto in Italia le startup innovative: tempo di fare due conti su questo fenomeno.

Startup, hanno successo veramente?

Quante sono le startup e quante o come funzionano? Alla fine di settembre si contavano 2.630 iscritte alla sezione speciale del Registro delle imprese (corrispondenti allo 0,18% del milione e mezzo totali delle società di capitale italiane). Oggi però il 57,4% delle startup innovative nel 2013 è in perdita. Ma non mancano elementi positivi nell’analisi: le startup hanno impiegato complessivamente 2.200 persone (per una media quindi di 2,7 dipendenti per ogni impresa). Inoltre generano più valore aggiunto delle società di capitali dimostrandosi quindi realtà più performanti. Qual è la discriminante tra startup che funzionano e quelle che invece chiudono i battenti? Avevamo già approfondito in un’altra analisi il limite di queste società innovative perché non basta un’idea a fare una startup (clicca <a

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: