Srl semplificata, arrivano i primi dubbi interpretativi

Srl semplificata in vigore dal 29 agosto scorso e sorgono i primi dubbi, considerando anche la scarsa fiducia mostrata dalle banche verso la srl a 1 euro

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Srl semplificata in vigore dal 29 agosto scorso e sorgono i primi dubbi, considerando anche la scarsa fiducia mostrata dalle banche verso la srl a 1 euro
Lo statuto è modificable? Cosa succede in caso di morte del socio? Questi a altri i dubbi connessi alla nuova srl a 1 euro

Srl semplificata. Arrivano le prime generali indicazioni dalle Camere di commercio che hanno in gestione i registri delle imprese, derivanti da una serie di dubbi connessi alla nuova forma societaria che dovrebbe incentivare e sviluppare l’imprenditoria giovanile.

Srl semplificata: i primi dubbi

Lo scorso 29 agosto è entrata in vigore infatti la nuova srl semplificata e i primi dubbi interpretativi di natura tecnica da parte degli operatori nel settore non si sono fatti attendere.

Statuto srl a 1 euro modificabile?

 Innanzitutto i dubbi sono derivati dall’integrabilità dello statuto standard. In particolare è stato il nuovo art.2463 bis del codice civile, introdotto proprio in relazione alla srl a 1 euro, a stabilire che l’atto costitutivo della srl semplificata debba essere redatto in conformità al modello standard tipizzato con decreto ministeriale. Ciò significa che lo statuto standard è immutabile? Il successivo regolamento ministeriale n. 138/2012 contraddice questa affermazione laddove afferma che si applicano, per quanto non regolato dal modello standard, le norme della srl ordinaria, sempre ove non derogate dalla volontà delle parti. Ciò in sostanza andrebbe a significare che lo statuto della srl semplificata possa essere modificabile.

Successione mortis causa del socio

Altro dubbio nato in seguito all’entrata in vigore lo scorso 29 agosto della nuova srl semplificata riguarda il caso di successione mortis causa del socio under 35, l’unico soggetto che può costituire una srl semplificata. Cosa accade in questa circostanza? Le risposte si dividono tra chi afferma che, se il successore supera i 35 anni di età, la quota sociale deve essere liquidata o, in alternativa, la società deve essere sciolta e chi invece afferma come ammissibile la successione a favore di soggetti anche sopra i 35 anni o, addirittura, anche a favore di soggetti diversi dalle persone fisiche. Risposte discordanti in tal caso che necessitano di chiarimenti ufficiali.

Superamento dei 35 anni:cosa accade?

Altro dubbio importante riguarda il superamento dei 35 anni di età da parte di uno o più soci della nuova srl semplificata. Cosa accade in questa circostanza? La risposta maggioritaria afferma che non ci siano conseguenze riguardanti la trasformazione della srl semplificata in srl ordinaria. Si chiarisce inoltre che il passaggio da srl semplificata a srl con capitale ridotto o srl ordinaria non è tecnicamente una trasformazione della forma giuridica della società,  ma una semplice modifica dello statuto. In ogni caso i dubbi riguardanti la srl a 1 euro sono tanti e si vanno a sommare alla poca fiducia mostrata dagli istituti di credito verso la nuova società pensata per  i giovani  ( si veda a tal proposito il nostro articolo Srl semplificata senza la fiducia delle banche).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Srl semplificata