Sport e Salute, approvati i contributi pubblici 2021 in favore degli organismi sportivi

Il Consiglio di amministrazione di Sport e Salute ha approvato i criteri di assegnazione dei contributi pubblici agli Organismi Sportivi per il 2021.

di , pubblicato il
Il Consiglio di amministrazione di Sport e Salute ha approvato i criteri di assegnazione dei contributi pubblici agli Organismi Sportivi per il 2021.

Il consiglio di amministrazione di Sport e Salute ha approvato oggi all’unanimità (anche con il voto favorevole del consigliere aggiunto del CONI, diversamente dall’astensione dello scorso anno) i criteri di assegnazione dei contributi pubblici agli Organismi Sportivi per il 2021. Si tratta di 280 milioni di euro in attesa del calcolo sul gettito fiscale generato dalle attività sportive nel 2020 che andrà a costituire la quota di contributi aggiuntivi.

È quanto si legge nel comunicato stampa del 9 dicembre 2020, pubblicato sul sito della stessa Sport e Salute.

Contributi pubblici 2021 agli organismi sportivi

Approvati i criteri di assegnazione dei contributi pubblici agli Organismi Sportivi per il 2021.

Le indicazioni del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, si legge nel comunicato, sono risultate in linea con le azioni adottate dalla Società e condivise con il mondo sportivo italiano, colpito in maniera durissima dagli effetti dell’emergenza sanitaria del Coronavirus e dalle relative politiche di contenimento adottate dal nostro Paese.

Non cambiano le modalità di distribuzione dei fondi per le Federazioni.

Ad ogni modo, viene sottolineato dalla società, il voto è stato unanime, ed è stato preso in considerazione, oltre ai danni causati dal Covid sull’intero sistema, anche l’importanza del prossimo anno olimpico.

Articoli correlati

Argomenti: ,