Spesometro, rinvio al 12 novembre 2013

Ennesimo rinvio dell'obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva di importo almeno pari a 3600 euro, pagate con moneta elettronica, al 12 novembre prossimo

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il
Ennesimo rinvio dell'obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva di importo almeno pari a 3600 euro, pagate con moneta elettronica, al 12 novembre prossimo

 Spesometro, l’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva di importo almeno pari a 3.600 euro, oggetto di proroga dal 3 luglio al 12 novembre 2013.

 Rinvio spesometro 2013

 A stabilirlo un provvedimento direttoriale dell’Agenzia delle entrate, il n. 2013/8081, in base al quale l’obbligo di comunicazione da parte degli operatori finanziari delle operazioni rilevanti a fini Iva di importo pari o superiore a euro tremilaseicento il cui pagamento sia effettuato mediante carte di credito, di debito o prepagate, slitta dal 3 luglio al 12 novembre 2013.

Rinvio comunicazione operazioni ai fini Iva: le motivazioni

Fine della proroga è quello di permettere una definizione condivisa, con le principali associazioni di categoria dei soggetti obbligati, della struttura delle informazioni e delle relative specifiche tecniche. Il rinnovo inoltre è disposto  col fine di allineare il termine per l’invio a quello di altre comunicazioni interessate dalle attività per la semplificazione degli adempimenti. Viene così posticipata la scadenza per la comunicazione delle operazioni ai fini Iva, quindi i dati delle transazioni effettuate dal 6 luglio al 31 dicembre 2011, in cui l’acquirente è un consumatore finale (non agisce, cioè, come imprenditore o professionista) che ha pagato tramite moneta elettronica, da parte degli operatori finanziari.

[fumettoforumright]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Spesometro

I commenti sono chiusi.