Spesometro e operazioni Iva, chiesta la proroga della comunicazione

Aziende e professionisti chiedono a gran voce la proroga della comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva superiori a 3600 euro, lo spesometro, in scadenza il prossimo 12 novembre 2013

di Redazione InvestireOggi, pubblicato il

Richiesta di proroga dello spesometro, l’obbligo di comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva superiori a 3600 euro, in scadenza il prossimo 12 novembre 2013.

Spesometro: scadenza vicina

All’incirca una decina di giorni, poco meno di una settimana lavorativa alla scadenza dell’obbligo della comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva superiori a 3600 euro, il cosiddetto spesometro  e da più parti si invoca la proroga.

Comunicazione operazioni ai fini Iva: richiesta proroga

Dopo numerosi rinvii ( si veda il nostro articolo Spesometro 2013, possibile proroga a febbraio),  sta per arrivare il termine ultimo, il prossimo 12 novembre 2013, per l’invio della comu8nicazione delle operazioni ai fini Iva superiori a 3600 euro, l’obbligo dello spesometro. Lo spesometro, la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva è un obbligo dichiarativo in capo ai soggetti passivi ai fini Iva che devono comunicare telematicamente all’Anagrafe tributaria le cessioni di beni e le prestazioni di servizi rese e ricevute, per le quali, nel corso del periodo d’imposta, i corrispettivi dovuti dal cessionario o committente, o al cedente o prestatore, secondo le condizioni contrattuali, avessero superato la soglia di tremila euro, al netto dell’imposta per le operazioni per le quali sussiste l’obbligo di emissione della fattura, ovvero di tremilaseicento euro, comprensiva dell’imposta sul valore aggiunto, per le operazioni per le quali non sussiste l’obbligo di emissione della fattura.

Possibile esonero per lo spesometro PA

Ebbene, mentre si ipotizza un esonero per la comunicazione delle operazioni Iva per la Pubblica amministrazione, quindi Stato, Regioni, Province, Comuni e tutti gli organismi di diritto pubblico potrebbero subire un rinvio dell’obbligo di comunicazione delle operazioni Iva, lo spesometro grazie ad un provvedimento attualmente al vaglio dei tecnici dell’ Agenzia delle Entrate (si veda il nostro articolo Spesometro, esonero in vista per la PA).

Spesometro: perché una nuova proroga?

[fumettoforumright]

Inizia la pressione di imprese e professionisti per una proroga, l’ennesima dello spesometro. Una proroga che sembrerebbe necessaria visto che il software per la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva sopra i 3600 euro è stato reso disponibile dall’Agenzia delle entrate solo pochissimo tempo fa.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

Spesometro, ecco come comunicare le operazioni Iva pagate con Pos

Spesometro 2013, ecco cosa comunicare all’Anagrafe tributaria

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Spesometro