Spesometro 2017, l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulle fatture da inviare

Spesometro 2017, i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sui dati fatture emesse e ricevute: ecco le novità.

di Angelina Tortora, pubblicato il
Spesometro 2017, i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sui dati fatture emesse e ricevute: ecco le novità.

Spesometro 2017: l’Agenzia delle Entrate fornisce importanti chiarimenti sull’invio delle fatture emesse e ricevute del primo semestre 2017, da inviare entro il 28 settembre. La scadenza dal 16 settembre è slittata al 28 settembre 2017. La proroga, si è resa necessaria per venire incontro alle esigenze segnalate dai professionisti, è prevista da un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan.

Spesometro 2017: la proroga al 28 settembre è ufficiale

Pubblichiamo il testo integrale dell’avviso

Comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute

Chiarimenti operativi per il Sistema Tessera Sanitaria e le procedure concorsuali.

Nella comunicazione dei dati delle fatture in scadenza il prossimo 28 settembre è possibile non inserire i dati delle fatture che sono oggetto di trasmissione al Sistema Tessera Sanitaria (articolo 3 comma 3 del D.lgs. n. 175/2014).

L’Agenzia delle Entrate, comunque, accoglierà ed eviterà duplicazione delle informazioni anche se le comunicazioni dovessero ricomprendere i dati trasmessi al Sistema Tessera Sanitaria.

L’Agenzia delle Entrate specifica, inoltre, che i curatori fallimentari e i commissari liquidatori sono tenuti ad effettuare la comunicazione dei dati delle fatture della società/impresa fallita o in liquidazione coatta amministrativa rispettando i termini normativamente previsti per l’adempimento, ma con riferimento alle fatture da loro emesse e ricevute/registrate dalla data di dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa.

Resta ferma la possibilità per gli stessi curatori e commissari di inviare anche i dati delle fatture emesse e ricevute/registrate anteriormente alla dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa, di cui sono entrati in possesso ai fini dell’assolvimento del propri incarichi.

Roma, 12 settembre 2017

Obbligo fattura elettronica e abrogazione liquidazione IVA periodiche e Spesometro, prospettive future

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Redditi e Dichiarazioni, Spesometro

I commenti sono chiusi.